Home » 3. POLITICHE SOCIALI E DEI SERVIZI » SERVIZI » SERVIZI SOCIALI (Pagina 5)

Category Archives: SERVIZI SOCIALI

SCHEDA DI STUDIO a cura di Paolo Ferrario: alle origini della parola “servizio” e la professione degli assistenti sociali


La parola “servizio” ha una antica tradizione. E la professione degli “assistenti sociali” dovrebbe essere fiera di averla incarnata sul piano metodologico nelle istituzioni, nelle organizzazioni e nel lavoro sociale.

Fra le tante fonti di questa tradizione, rimandando ad una bilbliografia più analitica, si possono ricordare questi due libri:

  • BORTOLI BRUNO , I giganti del servizio sociale. Grandi donne “e grandi uomini” nella storia del Welfare 1526-1939 (vai alla scheda Qui)
  • CACIOPPO MARIA e TOGNETTI BORDOGNA MARA, Il racconto del servizio sociale. Memorie, narrazioni, figure dagli anni Cinquanta ad oggi (vai alla scheda Qui)

Rimando anche al capitolo 1 del mio libro Paolo Ferrario, POLITICHE SOCIALI E SERVIZI: metodi di analisi e regole istituzionali, Carocci Faber Editore, 2014, p. 450

1 Il concetto di servizio, pag. 17-30

1.1. Introduzione

1.2. Polis e politica

1.3. Le politiche sociali

1.4. Le politiche e i servizi

1.5. Alle radici della parola servizio

1.6. La società dei servizi

1.7. I tre livelli sistemici dei servizi: istituzioni, organizzazioni, professioni

1.8. La distinzione fra prodotti materiali e prodotti immateriali

Le e gli assistenti sociali sono stati i costruttori delle metodologie del servizio sociale ed i primi e più eticamente motivati a sviluppare le politiche di riforma degli ultimi decenni del ‘900 e del primo quindicennio del 2000.

 

2. L’assetto istituzionale dei servizi, pag. 31-44, Paolo Ferrario, POLITICHE SOCIALI E SERVIZI. Metodi di analisi e regole istituzionali, Carocci Faber, 2014


2. L’assetto istituzionale dei servizi, pag. 31-44

2.1. Introduzione

2.2. Le fasi del regionalismo italiano

2.3. Il ciclo politico 1997-2001

2.4. La riforma costituzionale n. 3 del 2001

2.5. Il principio culturale e istituzionale della “sussidiarietà”

da Paolo Ferrario, POLITICHE SOCIALI E SERVIZI. Metodi di analisi e regole istituzionali, Carocci Faber, 2014.

Integrazione sociosanitaria per la sostenibilità del SSN, Congresso Nazionale Federsanità ANCI, 15 ottobre 2014


Congresso Nazionale Federsanità ANCI

Data evento:15-10-2014

Integrazione sociosanitaria per la sostenibilità del SSN

Roma, 15 e 16 ottobre 2014
Villa Malta, via di Porta Pinciana 1

leggi il programma

2014-10-03_161109

da Congresso Nazionale Federsanità ANCI.

Nuovi Apprendimenti, Associazione di volontariato, Roma, Email: nuoviapprendimenti@gmail.com


Siamo un gruppo di Assistenti Sociali, Psicologi, Educatori e volontari nato intorno al desiderio di offrire spazi di aggiornamento e formazione per le professioni di aiuto.

Organizziamo anche eventi formativi nelle scuole o promuviamo work shop, seminari sui temi del benessere e di Welfarete

Partecipano al nostro gruppo anche studenti scienze della formazione  e  neo laureati assistenti sociali educatori e psicologi, per creare sinergie tra chi si sta affacciando ad una professione di aiuto e chi già la esercita da tempo.

Un luogo virtuale e anche reale per permettere continuo scambio di idee e  progettazione partecipata sulla propria formazione ed aggiornamento.

Tra i vari progetti anche quello di sviluppare e dare assistenza start up progetti libera professione e impresa sociale per le professioni di aiuto creando reti di supporto locali e favorando il lavoro di rete tra operatori

Il Nostro Impegno

Per le professioni di aiuto : ci dedichiamo ad organizzare momenti di muto scambio reciproco per aggiornamento competenze conoscenze e capacità.

Sei sei un assistente sociale, educatore o psicologo o appartieni ad altre professioni che lavorano con la relazione di aiuto o in campo educativo puoi contattarci sia per chiederci novità su eventi in ambito formativo e aggiornamento sia per proporre tue idee e progetti

Il nostro gruppo opera a Roma e dintorni.

Ti salutiamo con alcune frasi significative sull’apprendimento

“Il vero segreto dell’apprendimento è avere sempre una mente da principiante perché nella mente di un principiante ci sono molte possibilità, nella mente di un esperto, poche”
Shunryu Suzuki (scrittore)

“Chiunque smetta di imparare è un vecchio, che abbia 20 anni o 80.
Chi continua ad imparare, giorno dopo giorno, resta giovane.
La cosa migliore da fare nella vita è mantenere la propria mente giovane ed aperta.”
Henry Ford (Industriale)

Maggiori informazioni http://nuoviapprendimenti.webnode.it/chi-siamo/o/

 

da Chi Siamo :: Nuovi Apprendimenti.

POLITICHE DELLA FAMIGLIA PER L’ANNO 2014: INTESA SU DECRETO RIPARTO FONDO, documento della Conferenza delle Regioni e delle province autonome nella Conferenza Unificata del 5 agosto 2014


La Conferenza delle Regioni e delle province autonome nella Conferenza Unificata del 5 agosto ha espresso l’intesa sul decreto di riparto concernente l’utilizzo delle risorse stanziate sul fondo per le politiche della famiglia per l’anno 2014 (vedi anche “Regioni.it” n.2554).
Le Regioni hanno anche consegnato al governo un documento che contiene modifiche migliorative del testo del decreto.
Si riporta di seguito il testo integrale di tale documento della Conferenza delle Regioni che è stato pubblicato anche sul sito http://www.regioni.it (sezione “Conferenze”)
punto 18) o.d.g. conferenza unificata
La Conferenza delle Regioni e delle Province autonome esprime l’intesa, condividendo le seguenti modifiche migliorative del testo:
1. nella premessa all’ultimo “CONSIDERATO”:
 “CONSIDERATO, altresì, che occorre stabilire le modalità di ripartizione tra le Regioni della quota spettante alle stesse mediante l’utilizzo dei criteri di ripartizione del Fondo nazionale per le Politiche sociali, nonché le modalità di erogazione e monitoraggio delle risorse destinate agli enti territoriali”;
2. all’articolo 2, comma 2, dopo le parole “i progetti”, aggiungere “e/o le attività” e al comma 6, dopo le parole “i progetti”, aggiungere “e/o le attività”.
Roma, 5 agosto 2014

documento approvato – POLITICHE DELLA FAMIGLIA PER L’ANNO 2014: INTESA SU DECRETO RIPARTO FONDO

da newsletter – Regioni.it.

Paolo Ferrario, POLITICHE SOCIALI E SERVIZI, Metodi di analisi e regole istituzionali, Carocci editore. Scheda editoriale per l’acquisto online


IN VENDITA ONLINE PRESSO L’EDITORE:

Paolo Ferrario

Politiche sociali e servizi

Metodi di analisi e regole istituzionali

EDIZIONE: 2014

COLLANA: CAROCCIFABER Il servizio sociale (140)

ISBN: 9788874666966

  • Pagine 448
  • Prezzo€ 39,00

Indice

Introduzione

Parte prima

Politiche sociali e servizi alla persona e alla comunità

1 Il concetto di servizio

Introduzione/Pólis e politica/Le politiche sociali/Le politiche e i servizi/Alle radici della parola “servizio”/La società dei servizi/I tre livelli sistemici dei servizi: istituzioni, organizzazioni, professioni/La distinzione fra prodotti materiali e prodotti immateriali

2 L’assetto istituzionale dei servizi

Introduzione/Le fasi del regionalismo italiano/Il ciclo politico 1997-2001/La legge costituzionale 3/2001/Il principio culturale e istituzionale della sussidiarietà

3 Politiche dei servizi sanitari

Introduzione/Modelli di sistema sanitario/Fasi delle politiche sanitarie in Italia/Assetto istituzionale dei servizi sanitari dopo la riforma costituzionale/I livelli essenziali di assistenza e il principio dell’appropriatezza/Le aziende sanitarie locali/La sostenibilità del Servizio sanitario nazionale

4 Politiche dei servizi sociali e socioeducativi

Introduzione/Fasi dei servizi sociali e socioeducativi in Italia/Analisi funzionale della legge 328/2000/Assetto istituzionale dei servizi sociali e socioeducativi dopo la riforma costituzionale/I livelli essenziali delle prestazioni/I servizi sociali comunali/Gestione indiretta mediante contratti di appalto e accreditamento/I Piani di zona

Parte seconda

Metodi e strumenti di analisi del sistema dei servizi

5 Paradigmi per l’analisi delle politiche dei servizi

Introduzione/I diversi fattori di sviluppo/Accostare le complessità/Il metodo dei paradigmi

6 Cultura, individui e società

Introduzione/Il concetto antropologico di cultura/Il contributo conoscitivo e formativo di Carlo Tullio-Altan/Il modello concettuale cultura/individuo/società/Centralità della persona nelle moderne società/Le situazioni problematiche e i servizi

7 Bisogni, domanda, offerta e situazioni problematiche

Introduzione/Lo schema di analisi B/D/O/Il bisogno /La domanda/Il problema e la situazione problematica/L’offerta/Le Carte dei servizi/La qualità del servizio

8 Rete, istituzioni e servizi

Introduzione/Le istituzioni/Il concetto di rete applicato ai servizi/I soggetti istituzionali della rete dei servizi/Il terzo settore e le sue componenti interne/I sottosistemi di offerta /I servizi sociosanitari

9 Lo schema input/sistema/output e le agende politiche

Introduzione/Lo schema input/sistema/output/Il concetto di agenda politica/Le riforme dell’ultimo trentennio del Novecento/L’agenda politica del primo decennio del Duemila/Le prospettive di ulteriore modifica del Titolo V della Costituzione

10 Stato, mercato, società e tendenze di crisi

Introduzione/Schemi di analisi: Habermas, Samuelson, Musgrave, Walzer, Polanyi/Le grandi crisi del 1929, del 1973 e del 2007-08/Il finanziamento dei servizi/Prospettive economiche e politiche dei servizi

Parte terza

Problemi e servizi

11 Famiglie, minori e politiche dei servizi

Introduzione/I mutamenti culturali e sociali delle famiglie/Il ruolo del padre nelle nuove famiglie/Politiche sociali e servizi per le famiglie e i minori

dagli anni Settanta al Duemila/Politiche sociali e servizi per le famiglie e i minori dal 2001/

12 Disabilità e politiche dei servizi

Introduzione/Famiglie e disabilità/ Politiche sociali e servizi per le disabilità/Disabilità, scuola, integrazione e bisogni educativi speciali/L’amministratore di sostegno/Disabilità e politiche del “dopo di noi”

13 Salute mentale, psichiatria e politiche dei servizi

Introduzione/Le culture della psichiatria/Malattie mentali, famiglie, giovani e disagio/Le politiche psichiatriche/Le reti dei servizi per la salute mentale dal 2001/La riabilitazione psichiatrica e il lavoro professionale di cura

14 Dipendenze, tossicodipendenze e politiche dei servizi

Introduzione/Tossicodipendenze e nuove dipendenze nel tempo attuale/L’era digitale e la dipendenza dalla Rete/Politiche dei servizi per le tossicodipendenze

nell’ultimo trentennio del Novecento/Politiche dei servizi per le dipendenze e le tossicodipendenze dal 2001/Il sistema dei servizi e delle cure per le dipendenze e le tossicodipendenze

15 Vecchiaia, anziani e politiche dei servizi

Introduzione/Invecchiamento e trasformazioni individuali e sociali/ Lavoro di cura, stress, caregiver e rischi di abuso/Politiche dei servizi per gli anziani dagli anni Settanta a oggi/Servizi domiciliari e lavoro privato di cura/Servizi residenziali/Le riforme delle pensioni dal 1992 al 2011

16 Demenze e politiche dei servizi

Introduzione/Demenze e malattia di Alzheimer/ Il familiare caregiver/Le reti dei servizi sanitari e sociali/I servizi specifici per i malati e i familiari

17 Biopolitiche e servizi alla persona: inizio e fine vita

Introduzione/Bioetiche e biopolitiche/Le biopolitiche dagli anni Settanta a oggi/Biopolitiche e inizio vita/ Biopolitiche e fine vita

18 Immigrazioni e politiche dei servizi

Introduzione/Il tempo delle migrazioni/Politiche migratorie e legislazione: l’agenda italiana/Immigrazione e famiglie/ Immigrazione: minori, scuola, servizi educativi

Bibliografia

La presa in carico, la segnalazione e la vigilanza per la PROTEZIONE DELLA TUTELA DELL’INFANZIA E DELL’ADOLESCENZA nell situazioni di rischio e pregiudizio in Veneto, a cura del pubblico tutore dei minori e dell’assessorato alle politiche sociali, Regione Veneto, 2005


Qui il file in formato pdf:

Iscriviti

Ricevi al tuo indirizzo email tutti i nuovi post del sito.

Unisciti agli altri 2.009 follower

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: