Donatella Di Cesare, autrice di Se Auschwitz è nulla. Contro il negazionismo: spiega perché in Italia serve una legge per punire chi nega la Shoah

Autrice del primo libro sul negazionismo pubblicato in Italia (“Se Auschwitz è nulla. Contro il negazionismo“, edito da il melangolo), Donatella Di Cesare, docente di Filosofia teoretica alla Sapienza di Roma, minacciata anche dai neonazisti di Stormfront, spiega perché in Italia serve una legge per punire chi nega la Shoah.

Sono stata tra i primi a sostenere la necessità dell’introduzione in Italia di una legge contro il negazionismo. In Germania e in Francia, dove questa legge già c’è, sono stati raggiunti risultati importanti. In Germania, dove ho a lungo vissuto, un negazionista non può parlare nei luoghi pubblici, nelle scuole o nelle università come è accaduto da noi negli ultimi tempi senza che si potesse far nulla per impedirlo. Tra l’altro esiste anche una legge quadro europea del 2008 che richiama l’Italia proprio in questo senso. 

tutto l’articolo qui Legge contro il negazionismo: io dico sì – Panorama

Lascia un Commento se vuoi contribuire al contenuto della informazione

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.