Antonino Leone e Mita Marra con la prefazione di Francesca Simeoni e gli interventi di Federico Testa, Silvano Del Lungo, Rita Carisano, Pietro Ichino, Giovanni Martignoni e Donata Gottardi, FRANTUMI DA RICOMPORRE Riforme legislative e innovazioni di management per migliorare la produttività delle organizzazioni pubbliche, Libri Este, 2009

FRANTUMI DA RICOMPORRE

Riforme legislative e innovazioni di management per migliorare la produttività delle organizzazioni pubbliche, Libri Este, 2009

È il titolo del libro curato da Antonino Leone e Mita Marra con la prefazione di  Francesca Simeoni e gli interventi di Federico Testa, Silvano Del Lungo, Rita Carisano, Pietro Ichino, Giovanni Martignoni e Donata Gottardi.

Il sistema Italia è “fuori mercato” a causa di un elefantiaco apparato pubblico incapace di offrire servizi efficienti e qualitativamente adeguati alle imprese e ai cittadini.  Per uscire dalla crisi economica e finanziaria globale occorre, invece, una pubblica amministrazione che, in presenza di un assetto costituzionale federale, disegni e gestisca politiche a favore della crescita e dello sviluppo in complessi sistemi di governance, soggetti ad elevata incertezza. Le riforme legislative varate negli ultimi due anni puntano sulla trasparenza, sulla responsabilità, sulla valutazione e sulla incentivazione come leve del cambiamento organizzativo. Questo volume entra nel merito di tali iniziative legislative per comprendere come e in che misura queste riforme possono migliorare il rendimento istituzionale, le soluzioni organizzative e le pratiche manageriali. Le leggi non sono, infatti, la cura per le tante lacune della pubblica amministrazione italiana. L’eterogeneità dei problemi e delle carenze investe i vari comparti del settore pubblico, i diversi livelli di governo centrale, regionale e locale ed inevitabilmente il Nord e il Sud del Paese.

L’analisi del funzionamento dell’INPS di Verona riafferma l’importanza di investire sulla capacità manageriale dei dirigenti, sui saperi e sulle competenze organizzative, sulla valorizzazione del lavoro e sul riconoscimento del merito, attraverso l’apprendimento e la riflessione condotta a partire dall’esperienza.

I temi selezionati dal blog sul cambiamento nelle organizzazioni propongono opinioni, esperienze e reazioni di tanti dipendenti, politici e studiosi al dibattito sulla riforma della PA. Le questioni sollevate nel blog svelano percezioni e umori che gli attori avvertono in rapporto alle recenti iniziative del governo. Gli operatori, i dirigenti, gli amministratori godono di una considerevole autonomia nel loro agire che può tradursi in notevoli differenze di attuazione. Diventa, quindi, di fondamentale importanza conoscere i principi e le motivazioni che guidano il loro agire.

Francesca Simeoni è ricercatrice di Economia e gestione delle imprese presso l’Università degli Studi di Verona e docente di Economia e gestione delle imprese di servizi pubblici

Federico Testa è parlamentare e docente di Economia e gestione delle imprese presso l’Università degli Studi di Verona

Silvano Del Lungo è psicologo del lavoro, pioniere della consulenza di direzione in Italia, fondatore e presidente della società di consulenza direzionale StudioStaff

Rita Carisano è direttore generale di Confindustria di Verona

Pietro Ichino è senatore e docente di Diritto del lavoro presso l’Università degli Studi di Milano

Giovanni Martignoni è Direttore dell’Inps di Verona

Donata Gottardi è docente di Diritto del Lavoro presso l’Università degli Studi di Verona ed è stata parlamentare europeo fino a maggio 2009

Gli autori:

Antonino Leone, è impegnato nella gestione del suo blog “Cambiamento nelle organizzazioni”, http://cambiamentoorg.blogspot.com/, dedicato principalmente alla gestione dei servizi pubblici ed al disagio sociale dei ceti più deboli. Ha fondato il gruppo SOS PA su Facebook, che conta circa 1500 membri, e segue il processo di riforma della Pubblica Amministrazione. Ha scritto alcuni articoli sulle PA con riferimento all’Inps ed ha operato nella Pubblica Amministrazione dirigendo un’Agenzia dell’Inps. Negli anni ’80 è stato assessore comunale ed è attualmente componente della Consulta della Pubblica Amministrazione del Partito Democratico.

Mita Marra, è ricercatrice del Consiglio Nazionale delle Ricerche presso l’Istituto di Studi sulle Società del Mediterraneo di Napoli dal 2000 e insegna Analisi delle politiche pubbliche all’Università di Salerno e Politica economica all’Università di Napoli dal 2003. E’ stata visiting assistant professor presso l’Università di Maastricht (2005-2006) e la George Washington University (2004). Da anni si occupa di politiche di riforma del settore pubblico in Italia, negli Stati Uniti ed in alcuni paesi in via di sviluppo collaborando con il Dipartimento di valutazione della Banca mondiale. Alcuni dei suoi lavori sono apparsi su riviste e volumi nazionali ed internazionali.

Dichiarazione di Mita Marra rispetto al volume

Il volume che ho curato con Antonino Leone trae origine dall’incontro tanto fortuito quanto fortunato tra la mia passione per la ricerca del cambiamento nelle organizzazioni pubbliche e la straordinaria esperienza, dedizione e determinazione di Antonino che come direttore dell’INPS ha concretamente cambiato il modo in cui l’INPS di Verona mette in pratica la sua missione al servizio dei cittadini. Antonino Leone è un agente del cambiamento, capace di escogitare soluzioni innovative, valorizzando il merito e valutando il lavoro malgrado le formidabili resistenze che tuttora frenano e in taluni casi bloccano l’operare delle amministrazioni pubbliche. E’ in questo inatteso e sorprendente sodalizio con Antonino Leone che risiede il cuore del messaggio del nostro libro. Per riformare la PA non bastano nuove regole generali che mirano a condizionare e incentivare i comportamenti dei dipendenti e dei manager pubblici. Le regole offrono la cornice istituzionale e normativa necessaria perché i processi di cambiamento frequentemente sotterranei ed episodici emergano in superficie acquisendo legittimità e sistematica applicazione. Tuttavia, la linfa del cambiamento scorre nel concreto agire delle amministrazioni, nelle scelte che giorno per giorno vengono assunte per risolvere problemi concreti in risposta ai bisogni e alle domande dei cittadini e delle imprese. I due piani della riforma, quello legislativo e quello organizzativo, sono, quindi, complementari e indispensabili l’uno all’altro, pena la disapplicazione della legge – cosa peraltro molto frequente in Italia – o l’isolamento e lo scoraggiamento di tanti virtuosi dipendenti e dirigenti che lasciati a se stessi finiscono per essere sopraffatti dall’andazzo dominante. In questo senso, le mie ricerche sulla PA portano alla luce l’imponente patrimonio motivazionale, organizzativo e programmatico diffuso nella pubblica amministrazione italiana, ma nello stesso tempo  testimoniano le carenze di capacità direzionali e cooperative che rallentano i processi e frammentano l’azione pubblica proprio laddove il bisogno è più avvertito come ad esempio nel Mezzogiorno. In tal senso, la prospettiva federale che si staglia sempre più nitida all’orizzonte potrebbe ridare slancio e responsabilità a tanti dirigenti e dipendenti da  valorizzare e premiare. Benché non credo che sia una passeggiata diffondere meritocrazia e efficienza gestionale, sono fiduciosa che il cambiamento della PA possa avanzare a tratti su un binario ad alta velocità.

PER ACQUISTARE il libro rivolgiti a STEFANIA MANDALA, inviando una mail all’indirizzo stefania.mandala@este.it, telefonando al numero 02.91434400 o inviando un fax al numero 02.91434424.

ESTE Srl – via A. Vassallo, 31 – 20125 Milano – tel: 02.91434400 – fax: 02.91434424 – email: info@este.it


Lascia un Commento se vuoi contribuire al contenuto della informazione

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.