Minori Stranieri | rapporti e documenti del Gruppo CRC

MINORI IN SITUAZIONE DI EMERGENZA – Minori Stranieri

Il Gruppo CRC ha focalizzato il monitoraggio sulla condizione di bambini, bambine e adolescenti provenienti da altri Paesi che si trovano sul territorio italiano, con o senza la propria famiglia, in una situazione di particolare vulnerabilità: 
- minori stranieri non accompagnati; 
- minori richiedenti asilo e accoglienza in frontiera; 
- minori stranieri temporaneamente accolti nel territorio dello Stato.

- Leggi l’analisi e le raccomandazioni del Gruppo CRC su minori stranieri non accompagnati in ciascun Rapporto di aggiornamento: 
1° Rapporto CRC 2004-2005 
2° Rapporto CRC 2005-2006 
3° Rapporto CRC 2006-2007 
4° Rapporto CRC 2007-2008 
2° Rapporto Supplementare CRC 2009 
5° Rapporto CRC 2011-2012 
6° Rapporto CRC 2012-2013

- Leggi l’analisi e le raccomandazioni del Gruppo CRC su minori richiedenti asilo e accoglienza in frontiera in ciascun Rapporto di aggiornamento: 
2° Rapporto CRC 2005-2006 
3° Rapporto CRC 2006-2007 
4° Rapporto CRC 2007-2008 
2° Rapporto Supplementare CRC 2009

- Leggi l’analisi e le raccomandazioni del Gruppo CRC su accoglienza temporanea di minori stranieri nell’ambito dei c.d. programmi solidaristici in ciascun Rapporto di aggiornamento: 
1° Rapporto CRC 2004-2005 
2° Rapporto CRC 2005-2006 
3° Rapporto CRC 2006-2007 
4° Rapporto CRC 2007-2008 
2° Rapporto Supplementare CRC 2009

Glossario: 
Minore straniero non accompagnato 
Minore presente nel territorio dello Stato e proveniente da altri Paesi, privo di assistenza e rappresentanza da parte dei genitori o di altri adulti per lui legalmente responsabili in base alle leggi vigenti nell’ordinamento italiano. 
L’art. 1 comma 2 del D.P.C.M. 535/1999 definisce “minore stranieri non accompagnato” il minore “non avente cittadinanza italiana o di altri Stati dell’Unione europea che, non avendo presentato domanda di asilo, si trova per qualsiasi causa nel territorio dello Stato privo di assistenza e rappresentanza da parte dei genitori o di altri adulti per lui legalmente responsabili in base alle leggi vigenti nell’ordinamento italiano”.

Minore straniero temporaneamente accolto nel territorio dello Stato (c.d. minore accolto) 
Minore non avente cittadinanza italiana o di altri Stati dell’Unione europea, di età superiore a sei anni, entrato in Italia nell’ambito di programmi solidaristici di accoglienza temporanea promossi da enti, associazioni o famiglie, ancorché il minore stesso o il gruppo di cui fa parte sia seguito da uno o più adulti con funzioni generiche di sostegno, di guida e di accompagnamento (art. 1 D.P.C.M. 535/1999 comma 3).

Comitato per i minori stranieri 
Organismo amministrativo istituito dall’art. 33 commi 2 e 2 bis del Dlgs n. 286 del 25 luglio 1998 «Testo unico delle disposizioni concernenti la disciplina dell’immigrazione e norme sulla condizione dello straniero». 
Il Decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri n. 535 del 9 dicembre 1999 ne ha definito la composizione (art. 3), i compiti (art. 2) e gli strumenti operativi (art. 4). Non ha competenza nei confronti dei minori stranieri non accompagnati comunitari e richiedenti asilo (ex art. 1 comma 2 del D.P.C.M. 535/1999).

Rimpatrio assistito 
Insieme delle misure adottate allo scopo di garantire al minore interessato l’assistenza necessaria fino al ricongiungimento coi propri familiari o al riaffidamento alle autorità responsabili del Paese d’origine, in conformità alle convenzioni internazionali, alla legge, alle disposizioni dell’autorità giudiziaria ed al presente regolamento. Il rimpatrio assistito deve essere finalizzato a garantire il diritto all’unità familiare del minore e ad adottare le conseguenti misure di protezione (art. 1 D.P.C.M. 535/1999 comma 4).

-  Documenti e siti di riferimento sull’argomento: 
Comitato ONU sui diritti dell’infanzia e dell’adolescenza 
Commento Generale n. 6 Trattamento dei bambini separati dalle proprie famiglie e non accompagnati, fuori dal loro paese d’origine, 3 giugno 2005 
Risoluzione del Consiglio del 26 giugno 1997 sui minori non accompagnati, cittadini di paesi terzi 97/C 221/03 pubblicata nella Gazzetta Ufficiale delle Comunità europee del 19 luglio 1997, n. C 221/23 
Legge n. 722 del 24 giugno 1954 recante Ratifica della Convenzione di Ginevra sul riconoscimento dello status di rifugiato, 18 luglio 1951 _ Dlgs n. 286 del 25 luglio 1998 «Testo unico delle disposizioni concernenti la disciplina dell’immigrazione e norme sulla condizione dello straniero» 
D.P.C.M. 535/1999Regolamento concernente i compiti del Comitato per i minori stranieri, a norma dell’art. 33 commi 2 e 2 bis del Dlgs n. 286 del 25 luglio 1998 
Decreto legislativo n. 30 del 6 febbraio 2007 Attuazione della direttiva 2004/38/CE relativa al diritto dei cittadini dell’Unione e dei loro familiari di circolare e di soggiornare liberamente nel territorio degli Stati membri” 
Decreto legislativo n. 251 del 19 novembre del 2007 Attuazione della direttiva 2004/83/CE recante norme minime sull’attribuzione, a cittadini di Paesi terzi o apolidi, della qualifica del rifugiato o di persona altrimenti bisognosa di protezione internazionale, nonche’ norme minime sul contenuto della protezione riconosciuta. 
Decreto legislativo n. 25/2008 Attuazione della direttiva 2005/85/CE recante norme minime per le procedure applicate negli Stati membri ai fini del riconoscimento e della revoca dello status di rifugiato

gli altri articoli di questa area

  • Premessa: misure SPECIALI per la tutela dei minori…perché?

  • MINORI IN SITUAZIONE DI EMERGENZA – Minori nei conflitti armati

  • MINORI COINVOLTI NEL SISTEMA DELLA GIUSTIZIA MINORILE

  • MINORI IN SITUAZIONE DI SFRUTTAMENTO – Sfruttamento ECONOMICO – Il lavoro minorile in Italia

  • MINORI IN SITUAZIONI DI SFRUTTAMENTO – Uso di sostanze psicoattive legali ed illegali

  • MINORI IN SITUAZIONE DI SFRUTTAMENTO – Sfruttamento e abuso SESSUALE – premessa

  • MINORI IN SITUAZIONE DI SFRUTTAMENTO – Sfruttamento e abuso SESSUALE – Turismo sessuale

  • MINORI IN SITUAZIONE DI SFRUTTAMENTO – Sfruttamento e abuso SESSUALE – Pedopornografia

  • MINORI IN SITUAZIONE DI SFRUTTAMENTO – Sfruttamento e abuso SESSUALE – La prostituzione minorile

  • MINORI IN SITUAZIONE DI SFRUTTAMENTO – Abuso, sfruttamento dei minori e maltrattamento

  • MINORI DI MINORANZE ETNICHE – I minori rom, sinti e camminanti

  • MINORI IN SITUAZIONE DI SFRUTTAMENTO – La tratta dei minori

MINORI IN SITUAZIONE DI EMERGENZA – Minori Stranieri | Gruppo CRC.

Lascia un Commento se vuoi contribuire al contenuto della informazione

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.