2 commenti

  1. è una storia biografica di dolore e resilienza che mi ha commosso davvero molto. ammiro tutti: il padre antonello, sua moglie, il fratellino, andrea con il suo io imprigionato, lo scrittore fulvio ervas che, in un bar, si mette a scrivere il racconto, l’ideazione della fondazione i bambini delle fate. in mezzo al marciume di coloro che insudiciano la potenza delle Polis, qui si stagliano dei piccoli veri eroi che trovano la forza per affontare il “pericolo della vita” (emanuele severino)

    "Mi piace"

Lascia un Commento se vuoi contribuire al contenuto della informazione

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.