La crisi sola ragione dei suicidi? “potremo avere dati certi solo fra due anni. Nessuno al momento può dire cosa sta veramente succedendo. Ma nel frattempo è pericolosissimo affermare che la crisi fa ammazzare”, Marzio Barbagli, da Globalist

È vero che la crisi economica ha fatto aumentare i suicidi? «No», spiega a Il Mondo di Annibale Marzio Barbagli, sociologo, autore di uno dei libri più completi sull’argomento, Congedarsi dal mondo. Il suicidio in Occidente e Oriente (Mulino). «I media continuano a dare notizia di persone che si uccidono e attribuiscono a queste scelte drammatiche una causa economica», ragiona Barbagli. «Ma in realtà è impossibile spiegare un gesto complesso come il suicidio con una motivazione soltanto. Farlo è sbagliato di per sé».

Il professor Barbagli conosce bene le fonti che i giornali e le televisioni stanno usando per avvalorare la tesi che i suicidi per motivazioni economiche stanno crescendo. Si tratta delle statistiche messe a disposizione dall’Istat e compilate sulla base dei rapporti stilati dalle forze dell’ordine subito dopo aver accertato un caso di suicidio. Nei loro verbali i poliziotti e i carabinieri devono riportare anche le presunte cause del suicidio: cause affettive, economiche, eccetera. Lo fanno dopo aver parlato con i familiari dei suicidi ed essersi fatti un’idea di cosa sia successo.

«Questi dati – fa notare Barbagli – sono del tutto inutilizzabili. Intanto perché in un terzo dei casi le forze dell’ordine non sono in grado di attribuire nemmeno una causa presunta al suicidio – e un dato che ha una lacuna tale non serve praticamente a nulla. Secondariamente perché le motivazioni che le persone care alle vittime possono dare ai poliziotti o ai carabinieri sono viziate dal fatto che i suicidi sono gesti intimi, di cui si può provare vergogna. Ragion per cui ognuno di loro da una spiegazione quando più accettabile all’esterno e non necessariamente vera».

L’errore più grave che queste rilevazioni però è «quello di prendere sul serio un vecchio sistema che già quando Durkheim scriveva era superato. Cioè quella di pensare che le persone si uccidano per una causa sola e per una causa facilmente definibile. Non è così».

Il professor Barbagli racconta che più volte ha chiesto ai responsabili dell’Istat di rimuovere dal loro sito questi dati sul suicidio, privi di qualsiasi valore scientifico. Consigliando di lasciare soltanto quelli che vengono dalle rilevazioni effettuate dall’autorità sanitaria. I quali riportano dei numeri molto diversi, essendo il frutto di una rilevazione più meditata e competente. Non è stato ascoltato. Così, anche la rivista Wired, che mercoledì ha pubblicato un’inchiesta con la quale ha tentato di “smascherare” la falsità del racconto giornalistico di queste settimane, sostenendo che non è vero che i suicidi per motivi economici stanno aumentando, commette un errore analogo, basando la sua analisi sui dati sbagliati e avvalorando l’idea che si possa parlare schematicamente di suicidi per motivi economici.

«La verità – dice Barbagli – è che noi potremo avere dati certi solo fra due anni. Nessuno al momento può dire cosa sta veramente succedendo. Ma nel frattempo è pericolosissimo affermare che la crisi fa ammazzare. Nella letteratura scientifica c’è un fenomeno noto come effetto Werther il quale mostra che quando i media dedicano un’attenzione morbosa ai casi di suicidio il numero dei suicidi cresce veramente. Succede per emulazione e perché televisioni e giornali a volte raccontano questi suicidi come se ci fosse una giusta causa».

vai all’intero articolo Globalist.it | La crisi sola ragione dei suicidi?

La crisi sola ragione dei suicidi?
Globalist.it
Secondo il sociologo Marzio Barbagli le cause sono molte. … «No»,
spiega a Il Mondo di Annibale Marzio Barbagli, sociologo, autore di uno dei
libri più …
<http://www.globalist.it/Detail_News_Display?ID=15878&typeb=0&La-crisi-sola-ragione-dei-suicidi->

Il sociologo e l’Istat: Nessuna emergenza suicidi
Corriere Nazionale
A sostenerlo, oggi dalle pagine di Repubblica, è il sociologo Marzio
Barbagli, per il quale i 138 suicidi contati dalla Cgia di Mestre tra i
piccoli …
<http://www.corrierenazionale.it/home/cronache/2012/05/10/news/60596-Il-sociologo-e-l-Istat-Nessuna-emergenza-suicidi>

I numeri sorprendono e contano: i suicidi non sono aumentati
Blitz quotidiano
Dunque a quanto calcola e mostra il sociologo Marzio Barbagli, non l’ultimo
arrivato, una dei primi a calcolare contro corrente l’esatta e crescente

<http://www.blitzquotidiano.it/opinioni/alessandro-camilli-opinioni/numeri-sorpresa-conto-suicidi-aumento-1225724/>

Lascia un Commento se vuoi contribuire al contenuto della informazione

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.