Programma del Laboratorio didattico, POLITICHE LEGISLATIVE E SERVIZI SOCIALI: METODI DI ANALISI E CASI PRATICI, Facoltà di Servizio sociale, 3° anno, Università di Milano Bicocca, ottobre/dicembre 2012

Programma del Laboratorio didattico alla Facoltà di Servizio sociale, 3° anno, Università di Milano Bicocca

POLITICHE LEGISLATIVE E SERVIZI SOCIALI:

METODI DI ANALISI E CASI PRATICI

date: 5, 12, 19, 26 Ottobre; 2, 9, 16, 23 Novembre 2012

a cura di Paolo Ferrario. Vai al Curriculum professionale

1. Istruzioni d’uso degli strumenti didattici del laboratorio

Il laboratorio si avvale di due spazi web a disposizione dei partecipanti.

Su www.segnalo.it sarà disponibile un’aula virtuale, ossia una specie di lavagna che condurrà all’insieme dei materiali del percorso formativo.

Sul Blog Aulevirt.wordpress.com saranno disponibili i singoli supporti didattici (ossia le dispense e gli eventuali audio o video)

Le informazioni reperibili in queste pagine non hanno alcun valore amministrativo, ma hanno la sola funzione di migliorare l’apporto didattico al corso, attraverso i vantaggi comunicativi derivanti dalle tecnologie internettiane.

Per le informazioni ufficiali rivolgersi agli uffici della Università.

Per entrare nelle pagine occorre Cliccare  sui link che rimandano alle diverse fonti..

Per iscrivervi alla Mailing List del corso, prego inviare al mio indirizzo Paolo.Ferrario@email.it questo messaggio :

“sono <Cognome Nome> e desidero iscrivermi alla Mailing List del Laboratorio”.

2. Obiettivi formativi

Il sistema dei servizi alla persona è attraversato da continui cambiamenti generali e specifici che ne mutano fisionomia strutturale, ruoli, funzioni e strategie operative.

L’obiettivo didattico perseguito da questo Laboratorio sarà di analizzare i vari fattori che entrano in gioco in tali mutamenti, organizzarli in schemi interpretativi e costruire supporti didattici per la comprensione di questi processi.

La base culturale di riferimento sarà il manuale di Paolo Ferrario, Politica dei servizi sociali, Carocci Faber 2001 e il sito di ricerca https://mappeser.com/

 

3. Programma

Il laboratorio sarà suddiviso in due fasi.

Nella prima verranno proposti all’attenzione alcuni metodi e tecniche per l’osservazione e l’analisi delle politiche legislative che intervengono sullo sviluppo dei servizi sociali ed educativi:

–                          Schemi cognitivi per l’analisi professionale delle politiche legislative

–                          Rassegna delle fonti informative cartacee e di quelle reperibili sul Web

–                          Le parole chiave e il lessico delle politiche sociali

–                          La rappresentazione storica delle politiche: le tavole di periodizzazione

–                          La rappresentazione grafica delle politiche: matrici e mappe

–                          Il concetto di ciclo legislativo e la sua applicazione al caso italiano, con particolare attenzione alla evoluzione del rapporto stato/regioni e le conseguenze sul funzionamento dei servizi

–                          Le principali “agende politiche” nell’attuale transizione socio-economica.

Nella seconda fase si analizzeranno alcune situazioni istituzionali, organizzative e professionali, anche sulla base delle attive proposte che interessano i partecipanti (letture, documenti, leggi statali e regionali, atti amministrativi).

Saranno, inoltre, individuati i criteri per la costruzione di proprie bibliografie mirate in tema di bisogni e servizi alla persona.

4. Metodo di lavoro formativo

Come già detto, sarà allestita l’aula virtuale, progettata come un blocco di appunti condiviso, che affiancherà il lavoro formativo. Infatti tutto il percorso sarà documentato in tempo reale attraverso dispense ed audio del docente o video reperiti sul web. Se i partecipanti vorranno inviare propri documenti, anche questi saranno condivisi nell’aula virtuale.

5. Criteri di verifica e valutazione del laboratorio

L’attività didattica si conclude con un “approvato” o “non approvato” .

Il criterio adottato è  la partecipazione attiva al Laboratorio,  costituito da questi due elementi:

  • frequenza agli incontri/lezioni (da cui la tenuta del registro delle presenze)
  • elaborazione riflessiva sui temi trattati (proposta argomenti, scrittura di brevi testi, …)

 

Bibliografia

La bibliografia sarà suggerita durante il percorso e comunque farà riferimento a quelle già disponibili su www.segnalo.it

Lascia un Commento se vuoi contribuire al contenuto della informazione

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.