OLOCAUSTO: la parola del giorno dello Zingarelli, 27 gennaio 2016

Mercoledì, 27 gennaio 2016

La parola di oggi è: olocausto
SILLABAZIONE: o–lo–càu–sto
olocàusto / oloˈkausto/
[vc. dotta, lat. tardo holocāustu(m), dal gr. holókauston ‘cosa completamente bruciata’, comp. di hólos ‘tutto’ (V. olo-) e kaustós ‘bruciato’ (V. anchecaustico) 1321]
A s. m.
1 nelle liturgie antiche, sacrificio nel quale la vittima veniva arsa completamente
2 (est.) sacrificio totale, completo, anche di sé stesso: fare olocausto della propria vita; offrirsi in olocausto
3 (est.) uccisione di massa, genocidio di intere popolazioni o gruppi religiosi | l’Olocausto, (per anton.) il genocidio degli Ebrei nei campi di sterminio nazisti, durante la seconda Guerra mondiale SIN. Shoah
B agg.
● (lett.) offerto in sacrificio
La parola è tratta da:
lo Zingarelli 2016
Vocabolario della lingua italiana
di Nicola Zingarelli
Zanichelli editore

Lascia un Commento se vuoi contribuire al contenuto della informazione

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.