MASSIMO CIRRI, Un’altra parte del mondo. La vera storia del figlio di Togliatti, Feltrinelli editore, presentazione al festival del racconto di Carpi, 12 giugno 2016. Con una recensione di Luigi Benevelli, medico psichiatra di Mantova

51S6yjX2IqL._SX317_BO1,204,203,200_

TOGLIATTI


altre fonti:

Un dramma senza fine la lunga travagliata esistenza di Aldo Togliatti, unico figlio di Palmiro Togliatti, uno degli uomini più potenti dell’Italia del dopoguerra, fondatore e Segretario del Partito Comunista Italiano e uomo di punta della sinistra di tutto il mondo, nonché stretto collaboratore di Stalin. Una vita rubata quella di Aldo, fatta di anaffettività, di mancanza di amore ed attenzione da parte dei genitori, troppo presi dalla lotta politica, rinchiuso prima nell’orrido Hotel Lux di Mosca, teatro delle purghe staliniste più efferate, poi in un collegio lager in Unione Sovietica, infine sepolto vivo per oltre trent’anni in una clinica psichiatrica a Modena, dove muore nel 2011, a 86 anni, dimenticato da tutti, rassegnato al suo tragico destino, senza aver mai vissuto un solo giorno da uomo libero.

in Radio 24

http://www.radio24.ilsole24ore.com/programma/falcogabbiano/aldo-togliatti-vita-rubata-102330-gSLAQ6ut1B

benevelli su cirri togliatti2331benevelli su cirri togliatti2332benevelli su cirri togliatti2333benevelli su cirri togliatti2334

Lascia un Commento se vuoi contribuire al contenuto della informazione

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.