MAPPE nelle POLITICHE SOCIALI e nei SERVIZI

Home » POLITICA E SCIENZE POLITICHE » GEOPOLITICA » ISLAMISMO e TERRORISMO ISLAMISTA » Strage islamista: attacco a Londra di fronte al Parlamento, 22 marzo 2017

Strage islamista: attacco a Londra di fronte al Parlamento, 22 marzo 2017

Leggi l’edizione digitale ilfoglio del 23/03/2017

Sorgente: Il Foglio – VirtualNEWSPAPER – 23/03/2017

terrislam23mar17

Attentato di : un’analisi a caldo

l terrorismo torna a colpire l’Europa. E lo fa in uno dei luoghi simbolo della sua storia democratica, il Parlamento di Westminster. Mentre ISIS arretra sul terreno in Siria e Iraq, il suo messaggio ai simpatizzanti presenti in occidente non perde vigore. A un anno esatto dall’attacco a Bruxelles, un uomo, di cui non è ancora certa l’identità ma che secondo Scotland Yard avrebbe legami con il terrorismo islamico, ha investito ieri diverse persone sul ponte di Westminster causando 4 morti e una quarantina di feriti. Il processo di radicalizzazione appare in constante mutamento e così anche le azioni di contrasto e di risposta a questo fenomeno, come evidenziano gli approfondimenti di questo focus.

A Londra torna l’incubo terrorismo. Un attentatore piomba con l’auto sulla folla vicino a Westminster, poi con un coltello aggredisce i poliziotti. Il bilancio è di quattro morti (più l’assalitore) e una quarantina di feriti. La polizia conferma la pista terroristica e i seguaci dell’Isis esultano sul web. La dinamica dell’aggressione riconduce proprio alla matrice j

ihadista: lo Stato islamico in ritirata a Mosul reagisce con micro-attacchi per cercare di piegare l’Occidente. Come spiega Lorenzo Vidino “che la Gran Bretagna avrebbe patito un attacco era dato per scontato” perché “la minaccia del terrorismo sopravvive al Califfato”.

La Stampa – Corriere della Sera – Libero – 23 marzo 2017
Terrorismo islamico: attacco a Londra
Titolo della Stampa, cronaca di Giordano Stabile, editoriale di Pierluigi Battista, analisi di Carlo Panella
Regno Unito – Otto persone sono state arrestate questa mattina a Londra e Birmingham nell’ambito delle indagini sull’attentato che ieri ha causato la morte di quattro persone (tra cui l’attentatore) e il ferimento di altre 40 fuori dal parlamento nella capitale britannica. Sette dei feriti sono ricoverati in gravi condizioni. L’Isis ha rivendicato l’attacco mentre l’attentatore è stato identificato: si tratta di Khalid Masood, un inglese di 52 anni già noto alla polizia ma non per terrorismo. Qui tutti gli aggiornamenti.
Regno Unito Un poliziotto, un’insegnante di spagnolo e un turista americano: sono loro le tre vittime dell’attentato identificate oggi. Ecco il video che mostra il momento in cui l’auto guidata dall’attentatore travolge i passanti sul ponte di Westminster. Quali sono state oggi le reazioni delle principali istituzioni di Londra? E cosa hanno scritto i principali giornali britannici? La foto di una donna che indossa l’hijab e cammina vicino a uno dei feriti sul ponte ha suscitato molte polemiche: ecco perché.

Lascia un Commento se vuoi contribuire al contenuto della informazione

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Classificazione degli argomenti

Inserisci il tuo indirizzo email per seguire questo blog e ricevere notifiche di nuovi messaggi via e-mail.

Segui assieme ad altri 3.572 follower

Follow MAPPE nelle POLITICHE SOCIALI e nei SERVIZI on WordPress.com

Articoli Recenti

Archivi

Statistiche del Blog

  • 1,602,618 hits
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: