33 mila donne assistite dai centri anti-violenza nel 2017, indagine di Istat e Cnr su incarico del Dipartimento per le Pari Opportunità, luglio 2019

I centri anti-violenza in Italia sono 338 e di questi 1,1 ogni centomila donne si trovano al Nord e al Centro e 1,5 ogni centomila donne si trovano al Sud.

Cioè: i centri anti-violenza al Sud sono più numerosi dei centri anti-violenza del Nord, benché i centri del Nord soccorrano molte più donne di quelli del Sud (18.489 contro 7.628).

La gran parte di questi centri vivono di finanziamenti pubblici, grazie a intese firmate nel 2014 con le Regioni. I denari erogati quest’anno dovrebbero essere pari a 37 milioni di euro. Non mancano le polemiche, in relazione alla ripartizione dei fondi, tra quelli di impronta femminista e quelli di matrice cattolica.

È quanto emerge da un’indagine di Istat e Cnr su incarico del Dipartimento per le Pari Opportunità.

Lascia un Commento se vuoi contribuire al contenuto della informazione

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.