welforum, indice del 2 luglio 2020

Banner Welforum.it
02 luglio 2020welforum.it
Apriamo con un documento redatto collegialmente dall’Area politiche e servizi sociali e sanitari dell’IRS. Inoltre, la Corte Costituzionale scioglie ogni dubbio sulla legittimità dell’Articolo 55; l’intervento di Gianmario Gazzi, presidente Cnoas, agli Stati generali; i dati Istat sulla povertà in Italia; asili nido e lavoro femminile. E tante nuove segnalazioni. Buona lettura!
Appunti per il welfare che ci aspetta
A cura di Area politiche e servizi sociali e sanitari dell’IRSL’emergenza sanitaria degli ultimi mesi ci ha travolti ed interroga anche noi ricercatori, formatori, analisti e valutatori di politiche. Sentiamo l’urgenza di dare anche il nostro contributo di analisi e proposte di lavoro con e per i servizi di welfare, profondamente convinti che le fatiche e le difficoltà di questa congiuntura possano aprire la strada a nuove possibilità ed opportunità di cambiamento. Lo facciamo mettendo insieme sguardi e professionalità differenti sul welfare sociale e territoriale, nella tradizione che è propria del nostro Istituto, ma vorremo che questi primi ‘appunti’ si arricchissero anche del contributo degli addetti ai lavori, operatori, decisori, studiosi e liberi cittadini, a diverso titolo interessati alle politiche ed agli interventi del sociale. Questo per arrivare ad un’agenda condivisa di priorità per il welfare che ci aspetta. Se sei interessato a partecipare alla consultazione vai a questo link.


Piena legittimazione dell’art. 55 da parte della Corte costituzionale
Gianfranco MarocchiLa coprogettazione e la coprogrammazione, e in generale le strategie di amministrazione della cosa pubblica basate sul principio di collaborazione, sono da tempo al centro di crescenti attenzioni da parte di enti locali e Terzo settore e sono sempre più numerosi i casi in cui si ricorre a questo tipo di strumenti per realizzare in ottica collaborativa interventi nei settori di interesse generale.  LEGGI > 


La Corte Costituzionale sulla coprogettazione
Alceste SantuariL’art. 55 del Codice del Terzo Settore stabilisce che la coprogettazione “è finalizzata alla definizione ed eventualmente alla realizzazione di specifici progetti di servizio o di intervento finalizzati a soddisfare bisogni definiti[…]”. Gli enti locali possono quindi individuare i percorsi più adeguati in forma congiunta con gli ETS interessati per definire progettualità che permettano di realizzare la finalità di cui all’art. 55 CTS.  LEGGI > 


Integrazione sociosanitaria e livelli essenziali
Gianmario GazziPubblichiamo qui l’intervento del presidente del Consiglio dell’Ordine degli Assistenti Sociali, Gianmario Gazzi, agli Stati Generali. Nel citare il documento presentato dal Cnoas, il Presidente Gazzi ha sottolineato che “i figli di un Dio minore” non erano seduti tra i relatori presenti ma che il Cnoas era li per rappresentarli.  LEGGI > 


Istat: la povertà in Italia nel 2019
A cura di Eleonora GnanNel 2019 nel nostro Paese sono quasi 1,7 milioni le famiglie in condizioni di povertà assoluta che, con un’incidenza pari al 6,4%, coinvolgono complessivamente 4,6 milioni di individui. Ovviamente le analisi non tengono conto delle conseguenze dell’emergenza sanitaria in corso, che tra qualche mese potrebbero peggiorare di molto il quadro qui presentato.  LEGGI > 


Asili nido e mercato del lavoro femminile
A cura di TortugaL’articolo vuole evidenziare l’intersezione tra la scarsa occupazione femminile e l’assenza di servizi per la prima infanzia in Italia. La correlazione tra le due tematiche si palesa in marcate disuguaglianze territoriali tra regioni che manifestano valori di occupazione femminile e copertura di asili nido, micro-nidi e sezioni primavera relativamente alti, e regioni che registrano valori più bassi in entrambe le voci.  LEGGI > 
Conciliazione: la scelta delle famiglie italiane


La violenza di genere durante la pandemia


Il divario di genere nel lavoro domestico e di cura prima e dopo il Covid-19


Rapporto ONU “A Disability-Inclusive Response to Covid-19”


Innovazione sociale e conciliazione


EducAzioni: appello a Conte per l’infanzia e l’adolescenza


Dopo di Noi: più fondi, ma la legge va attuata correttamente


Per la nuova strategia UE sulla disabilità

Lascia un Commento se vuoi contribuire al contenuto della informazione

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.