Federalismo Demaniale e valorizzazione del patrimonio immobiliare, editore Maggioli

Con l’approvazione dell’articolo 19 della L. n. 42/09 (Federalismo Fiscale) per la prima volta in Italia viene affrontato il problema del Federalismo Demaniale. Si tratta dell’attribuzione a titolo gratuito del patrimonio dello Stato a comuni, province, città metropolitane e regioni. L’ente che richiede l’attribuzione dei beni deve garantire la massima valorizzazione funzionale dei beni a vantaggio e nell’interesse della collettività. Già l’art. 58 della L. n. 133/08 (“Manovra d’estate”) aveva sancito l’obbligo di procedere ogni anno alla ricognizione dei beni immobiliari dell’ente, al la redazione del piano delle alienazioni ed alla valorizzazione del patrimonio.
Questo rende necessario redigere l’inventario del patrimonio immobiliare con particolare attenzione ai beni non strumentali all’attività svolta dall’ente. Il “Piano delle alienazioni e valorizzazioni immobiliari” deve essere redatto a cura della Giunta Comunale ed allegato al Bilancio di Previsione.
Per lo svolgiemento di queste attività Maggioli Modulgrafica ha predisposto due prodotti specifici.
ATTUALITA’
GUIDA ALLE VALORIZZAZIONI ED ALLA REDAZIONE
DEL PIANO DELLE ALIENAZIONI IMMOBILIARI
DEGLI ENTI LOCALI (cod. L0262INF)


Guida con Cd-Rom:

– Conto economico e conto del patrimonio
– Regolamento di gestione del patrimonio immobiliare
– Piano delle valorizzazioni immobiliari

– Piano degli immobili in portafoglio
– Regolamento di contabilità
– Normativa e Circolari ministeriali in materia

La Guida esamina tutte le fasi dell’inventariazione, classificazione dei beni immobili e mobili di proprietà degli enti locali, fino alla redazione del conto del patrimonio. Viene in particolare analizzata tutta la normativa riferita al Piano delle immobilizzazioni (ex art. 58 L. n. 133/08), mediante numerosi esempi e studi di casi concreti.
Infine vengono trattate le varie possibilità di gestione del patrimonio immobiliare attraverso l’analisi di diverse ipotesi esemplificative. Particolare attenzione è stata riservata alla formazione dell’inventario ed al suo aggiornamento con approfondimenti sull’identificazione dei beni da classificare e da registrare.
Struttura dell’opera: introduzione, la redazione dell’
inventario generale negli enti locali, esempio di inventario analitico, il conto del patrimonio, le tipologie di ammortamento dei beni mobili e immobili, l’aggiornamento degli inventari: effetti giuridici ed economici, il Piano delle alienazioni e valorizzazioni immobiliari, la gestione del patrimonio immobiliare dell’ente locale, esemplificazioni varie.

IL PATRIMONIO IMMOBILIARE DEGLI ENTI LOCALI
La gestione del patrimonio immobiliare:
• ricognizione
• valorizzazione
• alienazione
La modulistica, il regolamento, la normativa

Prodotto disponibile in duplice versione:
pratica cartacea con Cd-Rom (cod. E0165INF)
pratica on line su www.modulisticaonline.it (cod. E0165WEB)

Lascia un Commento se vuoi contribuire al contenuto della informazione

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.