6 risposte »

  1. Ho ascoltato e visto. Saviano racconta cose vere e da me vissute in prima persona per motivi professionali. L’incontro dei tre Cavalieri per spartirsi il mercato dei rifiuti sembra favola (in assenza di prove documentali), è probabilissimo.Il tutto deve essere contestualizzato nel periodo storico. Quegli anni, fino dal 1972, al 9 Settembre 1993, sono stati molto complessi per chi li ha vissuti. Non solo per i rifiuti. I responsabili d’impresa,i magazzinieri ec. ricevevano frequentemente visite di imprese di smaltimento rifiuti apparentemente a posto che offrivano un servizio completo a costi competitivi, inclusi rifiuti speciali.Erano i tempi in cui imprese private, alcune delle quali note, acquistavano le lastre dagli ospedali, laboratori . a prezzi ridicoli per poi recuperare l’argento. Insieme alle lastre ci scappava, magari qualcosa d’altro. Corruzione,connivenza,concussione allora. Oggi? Non ci sono più? solo le lastre sono sparite,salvo quelle delle TAC. Il resto?
    Mah!
    Cari saluti

    Mi piace

  2. ciao emilio
    fa bene saviano a riequilibrare l’informazione sui rifiuti campani
    tuttavia c’è il fallimento di due classi politiche (sinistra e destra) nel riprogettare tutto il territorio italiano
    è per questo ho bisogno di un progetto politico centrale (non “di centro”, ma “centrale”) capace di fare qualche riforma necessaria
    siamo su tanti fili del rasoio
    grazie per il passaggio e commento
    ciao
    paolo

    Mi piace

  3. non è esattamente così: saviano ha certamente fatto opera di cultura informativa nel dimostrare che nel passato (complice la camorra campana) ci sono stati sversamenti di rifiuti nocivi provenienti anche da industrie che lo hanno fatto illegalmente. non è “IL NORD” ad avere sversato: sono alcune industrie alleate alla camorra campana ad averlo fatto. e su queste dovvebbe indagare la magistratura,se riuscisse a sfondare le omertà.
    ma la situazione attuale è dovuta al fallimento politico delle giunte della regione campania che hanno impedito per 15 anni (prima le eterne giunte bassolino e poi quelle di destra) di costruire i termovalorizzatori o inceneritori di più avanzata generazione. se poi ci si aggiunge la mancata propensione della città di napoli a fare la raccolta differenziata , il risultato è quello raccontato tutti i giorni dai mezzi di informazione
    grazie per il commento
    paolo ferrario

    Mi piace

  4. Siamo al solito millenario dilemma:come possono avere radici profonde cultura e coscienza Sociale conscie ed inconscie essere in un terreno (lo Stivale) ove sono presenti “tribù-territoriali”,tanto differenti per valori e comportamenti.?
    Caso interessante, che, tra l’altro, le ottuse antenne di w.leaks, non comprendono nè tentano di capire. Sono ancora ferme alla “dolce vita”, piuttosto che a “ladri di biciclette”.
    Sono passato pohi giorni fà in via Veneto…..: un sepolcro pieno di turisti curiosi, come alle piramidi.
    Buona serata!

    Mi piace

Lascia un Commento se vuoi contribuire al contenuto della informazione

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.