Legacoop Servizi – Scheda di presentazione

La Legacoop Servizi rappresenta, assiste, tutela gli enti cooperativi associati, per favorirne lo sviluppo in moderne ed efficienti imprese.

Elabora ed attua la politica cooperativa di settore nel contesto della politica generale di solidarietà e di sistema fra tutte le imprese aderenti alla Lega Nazionale delle Cooperative e Mutue e nel quadro degli indirizzi fissati dal Congresso Nazionale e dalla Direzione Nazionale della Legacoop stessa.

Per il raggiungimento di tali obiettivi l’A.N.C.S.T. provvede:

  • – a promuovere l’elaborazione di linee di politica economica attinenti le attività degli enti associati;
  • – a fornire agli enti associati qualificata assistenza;

  1. – ad intervenire, in rappresentanza degli associati, nella stipulazione di patti, contratti, accordi di lavoro con le organizzazioni sindacali dei lavoratori ed assistere gli associati nella composizione di eventuale vertenze di lavoro;

  2. – a compiere tutte quelle attività che possono contribuire ad attuare concretamente l’autogestione, come effettiva partecipazione democratica dei soci alla gestione delle cooperative e alla vita del movimento cooperativo;

  3. – a raccogliere dati e informazioni presso gli enti associati, al fine di poter adeguare l’attività alle loro reali esigenze;

  4. – a promuovere d’intesa con la Legacoop azioni, nelle forme e con i mezzi più opportuni, per rivendicare tutti i provvedimenti legislativi e amministrativi necessari e comunque idonei per soddisfare le esigenze di promozione e sviluppo del movimento cooperativo operante nel settore servizi e turismo;

  5. – a sollecitare e stabilire rapporti di collaborazione e di collegamento con altre organizzazioni italiane ed estere, cooperative, sindacali, di settore, professionali, tecniche ed economiche per la realizzazione di fini comuni;

  6. – a rappresentare gli enti associati, nel loro interesse, in qualsiasi commissione ove occorra la partecipazione di rappresentanti di categoria;

  7. – a prendere tutte quelle iniziative e svolgere tutte quelle attività che possono essere utili al fine di contribuire allo sviluppo di tutto il movimento cooperativo.
La Storia

Fino alla metà degli anni ’70 le cooperative di servizi e turismo, con poche eccezioni di rilievo in Emilia Romagna e Toscana, costituivano una realtà tutto sommato trascurabile nel panorama della cooperazione associata alla Lega Nazionale delle cooperative e Mutue. E’ da quegli anni che inizia il forte sviluppo di quest’area del movimento cooperativo, in parallelo con la generale avanzata del terziario nell’economia del nostro paese.

A seguito di un vasto processo di natalità di nuove iniziative imprenditoriali, che interessa praticamente l’intero territorio nazionale, e dell’adesione di un forte gruppo di cooperative di autotrasporto merci realizzatasi in accordo col sindacato e con l’artigianato, cresce notevolmente il numero delle cooperative associate; si rafforzano nel contempo le imprese insediate nei territori a più forte tradizione cooperativa.

Già alla fine del decennio si erano create le condizioni per la costituzione dell’Associazione Nazionale delle cooperative di Servizi (ANCS) e dell’Associazione Nazionale delle Cooperative Turistiche (ANCT), con l’obiettivo di dare ai due settori, allora separati, più diretti e validi strumenti di coordinamento, assistenza e promozione.

Le strade delle due associazioni procedono separate per rutti gli anni ’80: gli anni del successo e del consolidamento in tutte le regioni d’Italia.

La crescita dell’economia, la ristrutturazione dell’apparato industriale, il trasferimento di attività e risorse verso il terziario, l’aumento dei redditi, l’affermarsi di nuovi bisogni individuali e collettivi hanno determinato le condizioni favorevoli di sviluppo che le cooperative, soprattutto quelle dei servizi, hanno saputo ben cogliere. Sono stati così conseguiti i significativi successi nelle pulizie civili e industriali, nella cooperazione sociale e le posizioni di leadership nella ristorazione; molte cooperative si sono affermate quali elementi di razionalizzazione e ristrutturazione della polverizzazione aziendale nell’ambito del trasporto delle merci ed hanno assunto posizioni di rilievo nel comparto della movimentazione merci e della logistica.

In tempi recenti, accanto al rafforzamento delle grandi cooperative, che detengono posizioni di leadership nazionale nei loro settori di attività, si evidenzia lo sviluppo di un ampio e diffuso tessuto di imprese di medie dimensioni che operano su scala interregionale ed esprimono notevoli potenziali di consolidamento e di crescita.

Per dare risposta al bisogno di lavoro dei soci sono nate in passato cooperative che oggi sono grandi, per lo stesso fine continuano a nascere nuove cooperative.

Le cooperative aderenti alla Legacoop Servizi hanno saputo conquistare nuovi spazi di mercato, sviluppare nuove attività e servire nuovi clienti, migliorando l’impiego delle risorse e l’organizzazione aziendale, sperimentando innovazione per recuperare competitività, ma sempre incrementando l’occupazione e senza perdere di vista la propria originale funzione mutualistica, rivolta a dare risposta ad un bisogno primario come l’occupazione, e mantengono fermo il perseguimento della loro missione “genetica”.

da: Legacoop Servizi.

Lascia un Commento se vuoi contribuire al contenuto della informazione

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.