Convegno: se l’amore Mal-Tratta: Rischio di maltrattamento psicologico nel lavoro di cura con l’anziano fragile, a cura di Caritas Ambrisiana e Gruppo Segesta, Centro Servizi Banca Popolare di Milano Sala Conferenze Via Massaua, 6 – Milano

Presentazione del Convegno.
Se l’Amore Mal-Tratta.
Centro Servizi Banca Popolare di Milano
Sala Conferenze
Via Massaua, 6 – Milano
Visualizza la mappa

Che cosa porta un figlio, un coniuge a “non sopportare” più il proprio genitore o coniuge non autosufficiente, tanto da arrivare ad aggredirlo verbalmente?
E che cosa porta un anziano non autosufficiente ad avere atteggiamenti indisponenti e squalificanti nei confronti del familiare che lo assiste?

Con questa indagine, svolta da Caritas Ambrosiana in collaborazione con Segesta, si è voluto rilevare che cosa accade nelle relazioni di cura che coinvolgono un anziano non autosufficiente, per cercare di comprendere quali siano le dinamiche che sottostanno ai comportamenti maltrattanti sul piano psicologico. In particolare, si è potuto verificare quanto lo stress connesso al lavoro di cura – ma anche la forte dipendenza reciproca tra curato e curante – possano provocare difficoltà di comunicazione, sentimenti di incomprensione sino ad atteggiamenti inadeguati a livello relazionale, psicologico ed etico. Si tratta di un’indagine coraggiosa per la delicatezza e la scabrosità del tema. È sempre difficile, infatti, affrontare i sentimenti negativi intensi, soprattutto quando si presentano in contesti come quello della cura e della famiglia.

La ricerca, effettuata attraverso interviste a caregiver familiari di anziani lucidi sotto il profilo mentale e di anziani affetti da demenza, mostra il profondo travaglio degli intervistati, divisi tra il desiderio, sempre presente, di curare, amare ed essere amati, e lo stress che porta a reagire o l’esasperazione che non può essere trattenuta. Emerge inoltre, nelle parole dei caregiver di anziani lucidi, un vecchio che fatica ad accettare la vecchiaia, la disabilità, la dipendenza e come tale fatica possa essere riversata aggressivamente sul caregiver. La ricerca evidenzia anche come, alla consapevolezza delle difficoltà di relazione, si affianchi la capacità di vedere aspetti positivi del curare.

Forte dell’esperienza maturata in quasi vent’anni di lavoro di cura rivolto alle persone anziane e di sostegno alle famiglie, Segesta ha deciso di condividere questo progetto con Caritas Ambrosiana con l’obiettivo comune di far emergere un fenomeno sommerso, silente ma diffuso.

La consapevolezza del rischio di maltrattamento psicologico nei confronti dell’anziano, ma anche del caregiver, ci aiuta ad indirizzare maggiormente la nostra attenzione verso la prevenzione del  fenomeno e a studiare e sviluppare progetti volti a migliorare la qualità della vita di entrambi.

La partecipazione al convegno è gratuita.

E’ un evento a cui tutti possono partecipare e in particolare offre opportunità di approfondimento e strumenti operativi alle seguenti figure:
Medici, Psicologi, Educatori Professionali, Assistenti Sanitari, Oss, Infermieri, Assistenti Sociali.

Informazioni di dettaglio:

Lascia un Commento se vuoi contribuire al contenuto della informazione

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.