informativa del Governo sui flussi migratori a Lampedusa., Ministero Dell’Interno – Notizie

Nuova informativa del Governo sui flussi migratori a Lampedusa. L’ha resa questa mattina a Roma, al Senato, il sottosegretario all’Interno Sonia Viale, che già ieri aveva svolto alla Camera l’informativa urgente sui disordini verificatisi sull’isola il 20 e 21 settembre.

Dopo aver ricostruito la dinamica dell’incendio al Centro di accoglienza e primo soccorso di Contrada Imbriacola, per il quale sono stati fermati 4 cittadini tunisini, e gli incidenti presso un distributore di benzina tra immigrati e lampedusani, il sottosegretario ha ribadito dati e strategie di Governo illustrati il giorno prima all’altro ramo del Parlamento.

Da quando è operativo il piano straordinario per i rimpatri della durata di 3 settimane concordato il 12 settembre a Tunisi dal ministro dell’Interno Maroni con le autorità locali sono stati rimpatriati – dato di ieri – 841 tunisini, diventando così 16.566 i cittadini stranieri rimpatriati dal Viminale a partire dal 1° gennaio di quest’anno fino al 27 settembre.

Complessivamente, ha ricordato Viale, dall’inizio del 2011 sono 51.596 gli extracomunitari sbarcati sulle isole Pelagie – l’arcipelago di cui fa parte Lampedusa – su un totale di 60.656 sbarchi su tutto il territorio nazionale. Il porto di Lampedusa, ha ripetuto il sottosegretario al Senato, è stato comunque dichiarato 5 giorni fa «luogo non sicuro per lo sbarco di migranti ai soli fini del soccorso in mare».

Poi un passaggio su come il Governo italiano sta gestendo nel complesso il fenomeno migratorio, in linea con il Patto europeo sull’immigrazione e sui diritti d’asilo. Sul fronte internazionale, è «fondamentale la cooperazione con i Paesi di origine o di transito degli immigrati illegali», attraverso accordi bilaterali. Ultimi in ordine di tempo il memorandum d’intesa del 17 giugno con il Consiglio nazionale transitorio libico e l’accordo dell’aprile scorso con la Tunisia, rinsaldato il 12 settembre, con l’impegno del Paese africano a contenere le partenze e a collaborare per la riammissione e il rimpatrio. 

da Ministero Dell’Interno – Notizie.

Lascia un Commento se vuoi contribuire al contenuto della informazione

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.