Categoria: Politica delle migrazioni

Dalla carovana dei migranti in Messico ai flussi migratori in Africa. Così la globalizzazione ha plasmato il modo di vivere non solo delle élite, ma di intere masse, di Stefano Cingolani, in Il Foglio 11 novembre 2018


… Il rapporto dell’Ispi curato da Giovanni Carbone e introdotto da Paolo Magri spiega che anche gli africani quando attraversano un confine internazionale si dirigono verso il paese limitrofo, a causa dei costi molto elevati per spostarsi in grandi distanze, costi che molto spesso includono la perdita delle […]

Julian Nida-Rümelin, Giovanni Battista Demarta, Pensare oltre i confini. Un’etica della migrazione, FrancoAngeli editore. Indice del libro


Gettando un ponte tra la riflessione filosofica e l’attualità, con prosa asciutta e tagliente Julian Nida-Rümelin tenta di accompagnare il lettore al di fuori della crisi di orientamento alimentata dalle narrazioni dominanti, fornendo con semplicità espositiva gli strumenti minimi per costruire un proprio giudizio etico e politico e […]

Immigrazione e politiche migratorie. I centri di accoglienza in Italia, la spesa e i contratti pubblici – le analisi di Openpolis, 8 novembre 2018


In Italia tra il 2012 e il 2017 sono stati oltre 10mila i contratti pubblici attraverso cui è stato finanziato il sistema di accoglienza. I dati su questi contratti contengono informazioni importanti, che con questo approfondimento vengono per la prima volta analizzate e diffuse pubblicamente. vai a l […]

Il lavoro sociale con le persone immigrate, di E. Barberis e P. Boccagni, Maggioli , 2018. Indice del libro


di E. Barberis e P. Boccagni Lavorare con utenti o famiglie di stranieri, è un’esperienza sempre più frequente tra assistenti e operatori sociali. Questo volume guida alla diversità culturale e contribuisce a potenziare le conoscenze, le competenze e la riflessività nel lavoro sociale con popolazioni diverse da quelle autoctone. Un’esigenza cruciale, non per […]

Il permesso di soggiorno per motivi umanitari (PROTEZIONE UMANITARIA) – scheda a cura di Progetto Melting Pot Europa


Il permesso di soggiorno per motivi umanitari può essere rilasciato:  dal Questore a seguito di raccomandazione della Commissione territoriale per il riconoscimento della protezione internazionale in caso di diniego dello status di protezione internazionale o di revoca o cessazione dello stesso, qualora ricorrono “seri motivi, in particolare di […]

GUIDE PRATICHE utili allo svolgimento delle principali procedure ed adempimenti in materia di IMMIGRAZIONE – da Progetto Melting Pot Europa


Il Progetto Melting Pot Europa propone una raccolta di guide pratiche utili allo svolgimento delle principali procedure ed adempimenti in materia di immigrazione. Le schede, semplici ma dettagliate, sono ricche di informazioni e rappresentano uno strumento immediatamente fruibile sia da parte di chi è chiamato ad assistere i […]

Il permesso di soggiorno per PROTEZIONE SUSSIDIARIA – da Progetto Melting Pot Europa


La protezione sussidiaria è uno status, al pari di quello di rifugiato, che viene riconosciuto dalla Commissione territoriale competente in seguito alla presentazione di domanda di protezione internazionale. Qualora il richiedente non possa dimostrare una persecuzione personale ai sensi della Convenzione di Ginevra, che definisce chi è rifugiato, ma […]

testo dello schema di DECRETO-LEGGE recante: Disposizioni urgenti in materia di protezione internazionale e IMMIGRAZIONE, SICUREZZA PUBBLICA, nonchè misure per la funzionalità del Ministero dell’Interno e l’organizzazione e il funzionamento dell’Agenzia Nazionale per l’Amministrazione e la gestione dei beni sequestrati e confiscati alla criminalità organizzata, 24 settembre 2018


vai al testo del decreto legge in formato pdf: Disposizioni urgenti in materia di protezione internazionale e IMMIGRAZIONE, SICUREZZA PUBBLICA articoli del quotidiano LA STAMPA: Via libera del Consiglio dei ministri al decreto Salvini su sicurezza e immigrazione. Previsto un giro di vite su asilo e cittadinanza ed […]

Dal blog saperesociale.com Mi chiamo Giulia, faccio l’assistente sociale e non ne posso più di questo modo di parlare di immigrazione. Non ne posso più delle frasi violente e dei toni aggressivi, delle banalità ripetute senza pensarci, delle bugie così reiterate che diventano vere ….


Originally posted on Sapere sociale:
Mi chiamo Giulia, faccio l’assistente sociale e non ne posso più di questo modo di parlare di immigrazione. Non ne posso più delle frasi violente e dei toni aggressivi, delle banalità ripetute senza pensarci, delle bugie così reiterate che diventano vere. Non ne…

Marzio Barbagli, Non basta dare i numeri giusti sugli immigrati per fermare la paura – articolo di Annalisa Chirico il Il Foglio Il Foglio 29 agosto 2018


Per la sinistra italiana gli immigrati sono il nuovo proletariato? A sentire Marzio Barbagli, la risposta è sì. “Non dico che i progressisti ricerchino il voto degli immigrati, ma sono portati a difendere le ragioni delle fasce più deboli”, dice al Foglio il professore emerito di Sociologia all’Università […]

Il ministro dell’Interno Salvini chiude i porti a una nave carica di migranti in rotta verso l’Italia. La decisione arriva dopo il rifiuto di Malta ad accogliere l’”Aquarius” con oltre 600 profughi a bordo, rimandi ad articoli della Stampa e di anteprima.news, 11, 12, 13 giugno 2018


Il ministro dell’Interno Salvini chiude i porti a una nave carica di migranti in rotta verso l’Italia. La decisione arriva dopo il rifiuto di Malta ad accogliere l’”Aquarius” con oltre 600 profughi a bordo. Tra loro ci sono donne incinta e molti minorenni. Fabio Albanese ha parlato con […]

gli effetti delle attuali tendenze delle MIGRAZIONI. Il punto di vista di Marzio Barbagli , che ne vede gli effetti positivi, e di Marco Tarchi , che ne vede l’insosteniblità per il nostro “patrimonio immateriale”, in Corriere della Sera – La Lettura 3 giugno 2018, pagine 12 e 13


MARZIO BARBAGLI, Senza migranti aziende e famiglie soffrirebbero | in Corriere della Sera – La Lettura 3 giugno 2018   TARCHI MARCO, L’impatto di culture diverse è insostenibile, in Corriere della Sera – La Lettura, 3 giugno 2018

MARZIO BARBAGLI, Senza migranti aziende e famiglie soffrirebbero | in Corriere della Sera – La Lettura 3 giugno 2018


estratti: secondo l’autore l’immigrazione è una risorsa. Lo è stata, nei Paesi dell’Europa centrosettentrionale, negli anni Cinquanta e Sessanta del Novecento, durante una fase di rapido sviluppo economico, quando milioni di immigrati occuparono i posti di lavoro creati dall’industria o lasciati liberi degli autoctoni La forte caduta della […]