Nuove speranze per il trattamento della malattia di Alzheimer, Mario Negri – News

È stata condotta presso l’Istituto di Ricerche Farmacologiche “Mario Negri” di Milano una ricerca in grado di proporre una strategia terapeutica innovativa per il trattamento della malattia di Alzheimer . 
L’Alzheimer è la forma più comune di demenza neurodegenerativa: fra gli ottantenni, uno su tre ne è affetto e si calcola che nel mondo siano oltre 26 milioni le persone malate. La patologia è oggi la quinta causa di morte nella popolazione anziana ed è al terzo posto, dopo le cardiopatie e il cancro, nella classifica dei maggiori costi sanitari. L’incidenza della malattia di Alzheimer rappresenta una vera e propria emergenza sanitaria destinata a crescere nei prossimi anni con l’incremento della vita media della popolazione. 
L’attuale mancanza di terapie e gli elevati costi socio-sanitari necessari per l’assistenza dei pazienti hanno reso prioritario lo sviluppo di efficaci strategie farmacologiche per combattere la malattia. Al raggiungimento di questo obiettivo si è indirizzata la ricerca condotta dal laboratorio diretto da Tiziana Borsello, neuroscienziata impegnata da anni nella scoperta di nuove metodiche capaci di bloccare la degenerazione neuronale. 

A Tiziana Borsello ed al suo laboratorio, in particolare, si deve la recente scoperta del ruolo chiave dell’enzima JNK.

segue qui: Mario Negri – News – Nuove speranze per il trattamento della malattia di Alzheimer.

Lascia un Commento se vuoi contribuire al contenuto della informazione

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.