il senatore del PD Luigi Lusi e la profezia di Catone. Iscritto al registro degli indagati il senatore del Partito Democratico Luigi Lusi per il reato di appropriazione indebita: responsabile di aver sottratto per interessi “privatissimi” e “immobiliari” poco meno di 13 milioni di euro dal conto del partito di cui era il tesoriere

ammoniva CATONE:

“Si vitam inspicias hominum, si denique mores, cum culpam alios, nemo sine crimine vivit”: 

Guardali, gli uomini, come vivono, mentre biasimano gli altri: nessuno è senza colpa. 

Catone, Distici, nella traduzione di Giancarlo Pontiggia

Il procuratore aggiunto Alberto Caperna ha infatti iscritto al registro degli indagati il senatore del Partito Democratico Luigi Lusi per il reato di appropriazione indebita. Con un’accusa che lo vede per giunta “reo confesso” e lo vuole responsabile di aver sottratto per interessi “privatissimi” e “immobiliari” poco meno di 13 milioni di euro dal conto del partito di cui era il tesoriere (la Margherita), in cui era continuato ad affluire fino al 2008 denaro pubblico, e su cui aveva conservato diritto ad operare con l’ex segretario Francesco Rutelli.

È una storia che comincia nel novembre scorso.

tutto l’articolo qui:L’ex tesoriere della Margherita è accusato di aver rubato 13 milioni di euro di rimborsi elettorali | Il Post.

2 commenti

  1. Il che dimostra per l’ennesima volta che la “carriera politica” è vista da alcuni dotati faccendier furbi, come un mezzo per riempire le proprie tasche oltre a quelle del partito.
    Un sistema noto ed arcinoto che vede i partiti coinvolti tacere o rilasciare generiche dichiarazioni di sdegno, piene di ma..il popolo ha la memoria corta. finirò tutto nell’oblio.
    Il “Sistema clepto-buro-partito-kratico”, ed i suoi componenti è così intimamente interlacciato da non lasciare speranze.
    Auguri a chi vedrà il nuovo.

    "Mi piace"

  2. secondo me la profezia di Catone vale per tutti:
    “Si vitam inspicias hominum, si denique mores, cum culpam alios, nemo sine crimine vivit”:
    Guardali, gli uomini, come vivono, mentre biasimano gli altri: nessuno è senza colpa.
    Catone, Distici, nella traduzione di Giancarlo Pontiggia

    bentornato
    paolo f

    "Mi piace"

Lascia un Commento se vuoi contribuire al contenuto della informazione

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.