Perché siamo con Israele, senza ipocrisie, di Giuliano Ferrara

è da qui, dall’Europa sterminatrice, dalla cultura illuminista e liberale delle grandi nazioni che fecero la guerra e portarono a quasi completo compimento nei forni l’annichilimento dello Judentum, è da qui che possiamo e dobbiamo dire la verità.
Fredda, disincarnata, scheletrica e assoluta: Israele ha più diritti di quanti ne abbia rivendicati e custoditi nelle sue guerre vinte dal 1948, nella sua passione cosmopolita e patriottica, etnica e socialista e nazionale e religiosa. E se farebbe bene per se stesso a trovare una soluzione politica e diplomatica stabile, è per noi un dovere ripetere che senza la sua sicurezza contro un mondo immenso di nemici in armi nessuna soluzione sarà mai stabile. Senza la difesa del suo carattere democratico, ebraico, sionista, nessun accordo sarà mai possibile.

Lasciamo che gli israeliani celebrino la loro libertà con gli scrittori-profeti che sputano sulle loro colonizzazioni. Prendiamoci noi la libertà occidentale ch’è nostra: un pezzo della civiltà millenaria nata in quella terra è in pericolo, per la ennesima volta nei secoli, ed è un pericolo prenucleare alimentato da una spirale annientatrice e terroristica. Dunque, facciamo fronte.

Perché siamo con Israele, senza ipocrisie.

Un commento

Lascia un Commento se vuoi contribuire al contenuto della informazione

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.