RABBIT HOLE di John Cameron Mitchell, con Nicole Kidman e Aaron Eckhart, usa 2010

Rebecca e Howie Corbett sono una coppia la cui vita è da otto mesi come sospese e congelata nell’elaborazione di un lutto.

Da quando il figlio di quattro anni è stato investito da una macchina, i due hanno sviluppato meccanismi psichici opposti di fronteggiamento del dolore

Le loro vite si intrecciano a quella della madre di Rebecca (alla quale nel passato è morto un figlio adulto) e a quella del ragazzo che involontariamente ha ucciso il bambino …

vai alle recensioni del film: Rabbit Hole su Google

Sequenza delle scene:

  • Rebecca pianta fiori nel giardino. Una vicina di casa, per distrazione, calpesta la piantina
  • la sorella, in una rissa, picchia una rivale in amore. Rebecca va a prenderla alla prigione.
  • Howie guarda un video con un bambino, il loro figlio
  • qualcuno disegna
  • la sorella è incinta
  • gruppo di mutuo aiuto: “gli serviva un altro angelo“; “allora perchè non ha creato un altro angelo”  .. lui è dio … poteva farlo”; “non sopporto i fissati con dio
  • sgombera gli armadi del bambino e lava gli indumenti
  • a casa della mamma, che ora tiene il cane, prova a dare gli indumenti alla sorella, che rifiuta: “sarebbe strano che il bambino portasse gli indumenti di Teddy”
  • Rebecca vede un ragazzo nel pullman: lo segue. E’ Jason
  • Howie tenta di “sedurla” con la musica di Al Green: “al college funzionava”, “non sono ancora pronta”
  • Rebecca va negli uffici dove lavorava. Tutto è cambiato
  • Rebecca segue il ragazzo che restituisce un libro alla biblioteca. Lo prende lei in lettura. Incrocia il ragazzo
  • Howie torna al gruppo
  • telefonata di Rebecca alla madre. Le dice che solo Howie è andato al gruppo: “chiaccherano troppo di dio, per me”. Offende la madre che soffre ancora per la morte del suo figlio ventitreenne.
  • in auto Howie le propone un altro figlio. Lei dice che devono vendere la casa
  • Rebecca e la madre.  Conflitto e sul paragone fra le due morti dei figli: un piccolo di 4 anni e un drogato di 23
  • Rebecca e Jason parlano seduti su una panchina affacciata in un parco. “mi dispiace … vorrei tanto avere fatto un’altra strada”
  • Howie fuma erba con una donna del gruppo. Poi ridono a crepapelle nella seduta e se ne vanno
  • Howie scopre che Rebecca ha cancella to il video di Danny. “tu non hai mai voluto il cane”, “deve cambiare qualcosa fra noi, così non riesco ad andare avanti” “e il cane lo rivoglio. mi manca il cane”
  • Jason  fa vedere a Rebecca libro a fumetti che ha disegnato. E’ sugli “universi paralleli”. Dice : “forse andavo troppo veloce …”
  • la donna del gruppo dice ad Howie che suo marito l’ha lasciata. Si guardano. “io amo mia moglie”; “va bene”
  • Rebecca parla con la madre. “la regola è che si può parlare di tuo figlio. sono i paragoni che non voglio”
  • tentativo (fallito) di vendita della casa
  • Jasono arriva alla loro casa per portare il fumetto finito. Howie lo tratta malissimo
  • Howie porta a spasso il cane. Lo strattona e poi lo abbraccia. Piange
  • madre e figlia parlano nella cantina (una “tana”) . “non se ne va mai via. Ma il peso diventa diverso. In un certo senso diventa sopportabile. Si trasforma in un peso di cui puoi liberarti strisciando e che ti porti dietro come un mattone”
  • Rebecca legge il fumetto. Nel groviglio degli univeri paralleli ci sono figure viventi molto colorate
  • Howie va dalla donna del gruppo. Ma non si ferma e non faranno l’amore
  • Rebecca va da Jason, ma lui deve andare a una festa.
  • pianto straziante nell’auto mentre scorrono le immagini dell’incidente
  • è passata la notte . Lei in auto. Lui a casa, sul letto di Danny
  • Rebecca e Jason. Negli universi paralleli ci sono tante storie. Lo spazio è infinito. Tutti i passati. Tanti lui , tanti me. E qui c’è solo la versione triste di noi. “magari da qualche parte adesso sto bene
  • Rebecca e Jason. “non te ne sei andato”; “non me ne sono andato . “E dopo? … caosa faremo dopo?” … “qualcosa faremo ….”

Dialogo finale fra Rebecca e Howie:

Il film è stato presentato dalla associazione Accanto di Como:

vai a  accanto | Risultati della ricerca | Il Cinema Racconta …

Commenti di Alberto Cano in occasione della proiezione del film all’interno del ciclo IL TEMPO CHE RESTA promosso dalla Associazione Accanto di Como

va al Sito della associazione Accanto di como

2 commenti

Lascia un Commento se vuoi contribuire al contenuto della informazione

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.