Riordino delle ASP: l’Emilia Romagna approva la riforma

Riordino delle ASP: l’Emilia Romagna approva la riforma

L’Assemblea legislativa della Regione Emilia-Romagna ha approvato la legge di riordino delle Asp, le aziende di servizi alla persona. Il provvedimento prevede l’unificazione delle Aziende pubbliche di servizi alla persona in ambito distrettuale, il superamento della frammentazione esistente dei servizi con l’obiettivo di garantire maggiore adeguatezza gestionale, qualità e integrazione dei servizi stessi; percorsi di razionalizzazione amministrativa rispetto alle diverse competenze ora esistenti. La legge, all’articolo 4, prevede inoltre la cessazione dei consigli di amministrazione in carica nelle Aziende, sostituiti da un amministratore unico che svolge le funzioni strategiche di indirizzo e verifica sulla gestione dell’Azienda. All’articolo 5 (Patrimonio delle Aziende) si stabilisce che le Asp approvino e rendano pubblico un piano di gestione del patrimonio nel quale sono individuati. Infine, all’articolo 6, sono previste ulteriori form e pubbliche di gestione. Gli Enti locali possono quindi individuare, in ambito distrettuale, una forma pubblica di gestione dei servizi sociali e socio-sanitari alternativa a quella dell’Asp, sulla base di motivate ragioni di opportunità e di economicità, comprovata da specifiche valutazioni economiche.

vai a http://sociale.regione.emilia-romagna.it/news/riordino-delle-aps-la-legge

Lascia un Commento se vuoi contribuire al contenuto della informazione

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.