Due debolezze potrebbero distruggere il movimento islamista: le divisioni interne e l’impopolarità, di  Daniel Pipes, gennaio 2013

l movimento islamista più apparire più forte che mai, ma uno sguardo da vicino rivela due punti deboli che potrebbero condannarlo, e forse in fretta.

I suoi punti di forza sono ovvi. I talebani, Al-Shabaab, Boku Haram e l’Isis portano l’islamismo – l’ideologia che mira all’applicazione integrale e rigorosa della legge islamica – a eccessi intollerabili, seminando violenza e desolazione nella loro marcia verso il potere. Il Pakistan potrebbe cadere nelle loro mani. Gli ayatollah iraniani hanno ripreso un po’ di fiato con l’accordo di Vienna. Il Qatar è il paese con il più alto reddito pro-capite del mondo. Recep Tayyip Erdogan sta diventando il dittatore della Turchia. Gli agenti islamisti sciamano dal Mediterraneo verso l’Europa.

Ma le debolezze in seno al movimento, soprattutto le liti e i disaccordi, potrebbero distruggerlo.

L’impopolarità, il secondo problema, può costituire il più grande pericolo per il movimento. Quando le popolazioni sperimentano sulla loro pelle il potere islamista, lo rifiutano. Una cosa è credere in astratto ai vantaggi della legge islamica e un’altra è subire i suoi divieti, che si tratti degli orrori totalitari dello Stato islamico o dell’emergente dittatura in Turchia, in confronto innocua.

Sorgente: Due debolezze potrebbero distruggere il movimento islamista :: Daniel Pipes

Lascia un Commento se vuoi contribuire al contenuto della informazione

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.