MASSARI ANDREA, Il nuovo Codice dei contratti pubblici: D.Lgs. 18 aprile 2016, n. 50, Maggioli Editore

Alessandro Massari
Il nuovo Codice
dei contratti pubblici
D.Lgs. 18 aprile 2016, n. 50

– Tabelle di corrispondenza vecchia/nuova disciplina

– Testo del Regolamento
dei contratti pubblici
nelle parti in vigore
nel periodo transitorio

Solo euro 19,00

Acquista on line

Con spedizione a partire dal 15 maggio

Nella Gazzetta Ufficiale del 19 aprile 2016 scorso è stato pubblicato il D.Lgs. 18 aprile 2016 n. 50, recante il nuovo Codice dei contratti pubblici, entrato in vigore lo stesso giorno della pubblicazione.
Gli operatori del settore sono chiamati ad applicare immediatamente la riforma, considerata l’assenza di un periodo di vacatio legis.
Il Codice tascabile diventa così un insostituibile strumento per avere sempre a portata di mano le nuove norme, insieme alle utili tavole di corrispondenza tra il nuovo e il vecchio Codice e alle disposizioni del Regolamento (DPR 207/2010) ancora applicabili nel regime transitorio.

Piano dell’opera:

Prefazione
Il nuovo Codice e il difficile avvio della riforma dei contratti pubblici
di Alessandro Massari

Parte Prima
IL NUOVO CODICE DEI CONTRATTI PUBBLICI
D.Lgs. 18 aprile 2016, n. 50 – Attuazione delle direttive 2014/23/ UE, 2014/24/UE e 2014/25/UE sull’aggiudicazione dei contratti di concessione, sugli appalti pubblici e sulle procedure d’appalto degli enti erogatori nei settori dell’acqua, dell’energia, dei trasporti e dei servizi postali, nonché per il riordino della disciplina vigente in materia di contratti pubblici relativi a lavori, servizi e forniture

PARTE I – AMBITO DI APPLICAZIONE, PRINCIPI, DISPOSIZIONI COMUNI ED ESCLUSIONI
TITOLO I – Principi generali e disposizioni comuni
TITOLO II – Contratti esclusi in tutto o in parte dall’ambito di applicazione
TITOLO III – Pianificazione programmazione e progettazione
TITOLO IV – Modalità di affidamento – Principi comuni

PARTE II – CONTRATTI DI APPALTO PER LAVORI SERVIZI E FORNITURE
TITOLO I – Rilevanza comunitaria e contratti sotto soglia
TITOLO II – Qualificazione delle stazioni appaltanti
TITOLO III – Procedura di affidamento
Capo I – Modalità comuni alle procedure di affidamento
Sezione I – Disposizioni comuni
Sezione II – Tecniche e strumenti per gli appalti elettronici e aggregati
Capo II – Procedure di scelta del contraente per i settori ordinari
Capo III – Svolgimento delle procedure per i settori ordinari
Sezione I – Bandi e avvisi
Sezione II – Selezione delle offerte
TITOLO IV – Aggiudicazione per i settori ordinari
TITOLO V – Esecuzione Pag.163
TITOLO VI – Regimi particolari di appalto
Capo I – Appalti nei settori speciali
Sezione I – Disposizioni applicabili e ambito
Sezione II – Procedure di scelta del contraente
Sezione III – Selezione dei partecipanti e delle offerte e relazioni uniche
Sezione IV – Servizi sociali, concorsi di progettazione e norme su esecuzione
Capo II – Appalti nei servizi sociali
Capo III – Appalti nel settore dei beni culturali
Capo IV – Concorsi di progettazione e di idee
Capo V – Servizi ricerca e sviluppo
Capo VI – Appalti e procedure in specifici settori
Sezione I – Difesa e sicurezza

PARTE III – CONTRATTI DI CONCESSIONE
TITOLO I – Principi generali e situazioni specifiche
Capo I – Principi generali
Capo II – Garanzie procedurali
Capo III – Esecuzione delle concessioni

PARTE IV – PARTENARIATO PUBBLICO PRIVATO E CONTRAENTE GENERALE
TITOLO I – Partenariato pubblico privato
TITOLO II – In house
TITOLO III – Contraente generale

PARTE V – INFRASTRUTTURE E INSEDIAMENTI PRIORITARI

PARTE VI – DISPOSIZIONI FINALI E TRANSITORIE
TITOLO I – Contenzioso
Capo I – Ricorsi giurisdizionali
Capo II – Rimedi alternativi alla tutela giurisdizionale
TITOLO II – Governance
TITOLO III – Disposizioni transitorie, di coordinamento e abrogazioni

Allegati da I a XXV

Parte Seconda
REGOLAMENTO DI ESECUZIONE E ATTUAZIONE
D.P.R. 5 ottobre 2010, n. 207 – Regolamento di esecuzione ed attuazione del D.Lgs. 12 aprile 2006, n. 163, recante “Codice dei contratti pubblici relativi a lavori, servizi e forniture in attuazione delle direttive 2004/17/CE e 2004/18/CE” (estratto)

PARTE II – CONTRATTI PUBBLICI RELATIVI A LAVORI NEI SETTORI ORDINARI
TITOLO I – Organi del procedimento e programmazione
Capo I – Organi del procedimento
TITOLO II – Progettazione e verifica del progetto
Capo I – Progettazione
Sezione I – Disposizioni generali
Sezione II – Progetto preliminare
Sezione III – Progetto definitivo
Sezione IV – Progetto esecutivoPag.404
TITOLO III – Sistema di qualificazione e requisiti per gli esecutori di lavori
Capo I – Disposizioni generali
Capo II – Autorizzazione degli organismi di attestazione
Capo III – Requisiti per la qualificazione
Capo IV – Soggetti abilitati ad assumere lavori
TITOLO IX – Contabilità dei lavori
Capo I – Scopo e forma della contabilità
Capo II – Contabilità dei lavori in economia
TITOLO X – Collaudo dei lavori
Capo I – Disposizioni preliminari
Capo II – Visita e procedimento di collaudo
TITOLO XI – Lavori riguardanti i beni del patrimonio culturale
Capo I – Beni del patrimonio culturale
Capo II – Progettazione
Capo III – Esecuzione e collaudo dei lavori riguardanti i beni
del patrimonio culturale

PARTE III – CONTRATTI PUBBLICI RELATIVI A SERVIZI ATTINENTI ALL’ARCHITETTURA E ALL’INGEGNERIA NEI SETTORI ORDINARI
TITOLO I – Disposizioni generali
TITOLO II – Affidamento dei servizi
TITOLO III – Garanzie

PARTE VI – CONTRATTI ESEGUITI ALL’ESTERO
TITOLO I – Contratti nell’ambito di attuazione della legge 26 febbraio 1987, n. 49
TITOLO II – Lavori su immobili all’estero ad uso dell’amministrazione del Ministero degli affari esteri
Allegato A – Categorie di opere generali e specializzate
Allegato B – Certificato di esecuzione dei lavori
Allegato B.1– Certificato di esecuzione dei lavori ai sensi dell’art. 357, commi 14 e 15, del regolamento di cui all’articolo 5 del D.Lgs. 12 aprile 2006, n. 163
Allegato C – Corrispettivi e oneri per le attività di qualificazione
Allegato D – Incremento convenzionale premiante
Allegato E – Domanda di qualificazione a contraente generale
Allegato F – Esperienza dei direttori tecnici, dei responsabili di cantiere o dei responsabili di progetto, acquisita in qualità di responsabile di cantiere e di progettoPag.549
Allegato G – Contratti relativi a lavori: metodi di calcolo per l’offerta economicamente più vantaggiosa
Allegato H – Schema di garanzia globale
Allegato I – Valutazione delle proposte progettuali nei concorsi di progettazione
Allegato L – Criteri per l’attribuzione dei punteggi per la scelta dei soggetti da invitare a presentare offerte
Allegato M – Contratti relativi a servizi attinenti all’architettura e all’ingegneria: metodi di calcolo per l’offerta economicamente più vantaggiosa
Allegato N – Curriculum vitae
Allegato O – Scheda referenze professionali
Allegato P – Contratti relativi a forniture e a altri servizi: metodi di calcolo per l’offerta economicamente più vantaggiosa

Parte Terza
NORMATIVA DI RIFERIMENTO
D.Lgs. 12 aprile 2006, n. 163
D.M. 2 dicembre 2000, n. 398
D.P.R. 15 novembre 2012, n. 236
D.L. 28 marzo 2014, n. 47 (conv. con mod. in L. 23 maggio 2014, n. 80)

TABELLA DI CORRISPONDENZA
Tabella di corrispondenza fra D.Lgs. 50/2016 e disciplina previgente di cui al D.Lgs. 163/2006, con principi di delega recepiti e principi di direttive attuati

Alessandro Massari Avvocato specializzato in contrattualistica pubblica, direttore del mensile Appalti&Contratti e della rivista Internet appaltiecontratti.it

Sorgente: Il nuovo Codice dei contratti pubblici: D.Lgs. 18 aprile 2016, n. 50

Lascia un Commento se vuoi contribuire al contenuto della informazione

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.