Barriere architettoniche e principio di solidarietà condominiale

Il principio di solidarietà condominiale implica, nella coesistenza di più unità immobiliari in un unico fabbricato, il contemperamento, al fine dell’ordinato svolgersi della convivenza che è propria dei rapporti condominiali, di vari interessi, tra i quali deve includersi anche quello delle persone disabili all’eliminazione delle barriere architettoniche, oggetto, peraltro, di un diritto fondamentale che prescinde dall’effettiva utilizzazione, da parte di costoro, degli edifici interessati.Lo ha ribadito il tribunale di Firenze in una recente decisione

tutta la scheda qui:

Sorgente: MASSIMO NARCISI Amministrazione e gestione immobili Amministrazione e Gestione Immobili » Barriere architettoniche e principio di solidarietà condominiale

Lascia un Commento se vuoi contribuire al contenuto della informazione

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.