Cosa possono fare i Comuni per supportare il volontariato? di Graziano Maino, in secondowelfare.it. , maggio 2016

Le organizzazioni di volontariato oggi più che mai giocano un ruolo di primo piano in diversi ambiti della vita civile del nostro Paese: sociale, culturale, ambientale, educativo, sanitario, civico. In questa situazione c’è quindi da chiedersi: in che modo un Comune può aiutare queste organizzazioni a finanziare le attività che promuovono? Possiamo ragionevolmente immaginare che con il proprio bilancio l’ente locale possa fronteggiare la progressiva riduzione delle risorse che i Centri Servizio Volontariato stanno cercando di gestire? Come pensare che un’amministrazione comunale sostenga in maniera efficiente ed efficace le realtà del volontariato che operano sui territori? Di seguito sono proposte alcune prime considerazioni sul tema, nella speranza di avviare una riflessione che tenga conto del problema delle risorse scarse in un contesto economico e sociale in forte trasformazione.

vai all’intero articolo qui:

Sorgente: Cosa possono fare i Comuni per supportare il volontariato?

Lascia un Commento se vuoi contribuire al contenuto della informazione

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.