Diritto privato e di famiglia

Il diritto del figlio a conoscere le proprie origini

Diritto al nome e all’identità personale, parto anonimo e diritto a conoscere le proprie origine biologiche: la madre può rimanere anonima, ma non dopo la sua morte, momento dal quale al figlio può conoscerne il nome.

Dopo la sentenza della Corte europea dei diritti dell’uomo, 25 settembre 2012, Godelli c. Gov. Italia, e della Corte cost., 18 novembre 2013, n. 278, la S.C., con Sez. 1, n. 15024/2016, Bisogni, Rv. 641021, si è pronunciata sul diritto del figlio alla conoscenza delle proprie origini e all’accesso ai dati personali della madre biologica con particolare riferimento al caso di decesso della madre

tutta la scheda qui:

Sorgente: Il diritto del figlio a conoscere le proprie origini

Lascia un Commento se vuoi contribuire al contenuto della informazione

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...