MAPPE nelle POLITICHE SOCIALI e nei SERVIZI

Home » 6) ORGANIZZAZIONI e PROFESSIONI » PROFESSIONI SOCIALI » Assistenti sociali » lettera di una assistente sociale: lavoro di servizio e eventuale prosecuzione degli studi, settembre 2017

lettera di una assistente sociale: lavoro di servizio e eventuale prosecuzione degli studi, settembre 2017

Gentile Ferrario,

Sono una ragazza di ***, mi sono laureata da poco in servizio sociale a *** e in questi mesi ho tanto riflettuto sul come proseguire il mio percorso di studio e la mia formazione.

Ho pensato che scriverle non fosse cosi folle, poiché seguendo la sua pagina, i suoi scritti e consigli di letture in questi anni ho avuto modo di notare una mia vicinanza al suo pensiero e approccio. Ho utilizzato alcune dei testi da lei citati per la mia tesi. Ho attinto dai suoi articolo e rimandi per il mio lavoro.

Sto scrivendo tutto questo non certo per una sorta di adulazione che attiri la sua attenzione e simpatia -nonostante spero legga la mia gratitudine in queste parole- ma per sottolineare come mi sia ritrovata nel suo approccio e come condivido la sua prospettiva, ovviamente deducendole da quanto segnala e scrive.

Ovviamente ho letto nella sua biografia della sua docenza e per questo motivo le scrivo come autore di un libro che ho trovato molto utile, come mentore di penna, ma soprattutto come professore.

Conclusa la laurea triennale mi trovo a voler proseguire con gli studi, ma -nonostante quando mi sono iscritta all’università non avevo dubbi sul percorso che volevo intraprendere- adesso mi trovo molto più in difficoltà.

Cercherò di essere il più chiara possibile, cercando di inserire elementi di me che non appaiano troppo personali, ma che penso siano decisivi per comprendere la difficoltà della scelta. Con la laurea triennale (e l’esame di stato che farò a Novembre) raggiungo il primo grande obiettivo che mi ero posta. Adesso logica vorrebbe che continuassi con la relativa specialistica in management dei servizi. Eppure l’idea di continuare un percorso di studio che, oltre a qualche sporadico incontro di cui sono estremamente grata e che sicuramente contribuirà (se non sarà caposaldo) a formare la professionista che spero di diventare, non è stato altro che puramente funzionale all’ottenimento di un pezzo di carta che mi permette di fare il lavoro che ho sempre voluto.

Ho paura che altri 2 anni cosi possano servirmi solo a ripetere quanto già appreso, sicuramente approfondirlo, ma non ampliare il mio bagaglio.

Qui forse è doveroso fare una premessa: da 4 anni e poco più lavoro ***, sono entrata come tirocinante e ormai sono assunta a pieno regime. È un lavoro che mi appassiona tantissimo, che mi ha permesso di formarmi sul campo e fare emergere le mie capacità. Lavorare in un servizio cosi complesso, vario e di frontiera in una città come ***  mi ha però messo mostrato una consapevolezza che in realtà ho sempre avuto: se l’assistente sociale è sicuramente la MIA professione, lo è nella misura in cui tale figura rappresenti un ruolo politico non indifferente. Credo di dover spiegare tale frase che è facile da mal interpretare.

Nonostante sia chiamata ogni giorno a lavorare su singoli casi, con e per singole persone e situazioni, non si può (credo non si debba) lasciare fuori dall’equazione il quadro sociale in generale. Mi è capitato di lavorare su grandi emergenze, dagli incendi agli sgomberi, dagli accampamenti abusivi ai campi rom. Io in queste situazioni mi entusiasmo, ma soprattutto tiro fuori il meglio di me.

Sono l’ultima arrivata e nonostante questo mi rendo conto di avere tanto da fare e tante responsabilità mi vengono date. Questo perché vedo l’importanza di questi eventi, li leggo in un quadro più generale. E qui nascono i miei dubbi.

Voglio veramente continuare un percorso che mi porterà a risolvere l’emergenza del singolo senza fissa dimora (lavoro che ho imparato ad apprezzare e che è più che necessario), o voglio ampliare, perlomeno a livello teorico, il mio campo di interesse?

Questa è stata anche l’impostazione della mia tesi. Era nata come una tesi sul volontariato, è finita come una tesi sul ruolo politico dello stesso. Credo nel lavoro dell’assistente sociale e penso che **** sia piena di bravissimi colleghi che lo fanno alla perfezione, eppure io vedo il mio entusiasmo nonchè le mie capacità mirare alla lettura, analisi, soluzione dei processi, delle situazioni di carattere generale, dei meccanismi che si creano tra i servizi.

L’aver iniziato a lavorare allo scoppiare del caso di *** mi ha permesso di comprendere che ero interessata a capire il funzionamento e i rapporti tra gli attori istituzionali con la stessa cura e attenzione che metto nella soluzione di un caso su cui lavoro quotidianamente. Per questo motivo mi sono chiesta, da Aprile ad oggi, se la specialistica in Servizio Sociale fosse la scelta più giusta e adatta a me, o se un cambiamento verso scienze politiche potesse aiutarmi a diventare una professionista più a tutto tondo.

Mi sono poi chiesta se il mio percorso di formazione dovesse girare su qualcosa che al momento non conosco o non vedo come per me estremamente ultile. Se dovessi dire dove mi vedrei nel futuro (non troppo lontano) mi vedo a lavorare nell’immigrazione, ma sempre e comunque su interventi che trattano i grandi numeri. Non escludo di muovermi verso Milano (ma qui entreremmo in discorsi ben poco accademici e molto più personali che non credo le interessino).

Spero di averle dato un quadro abbastanza chiaro della mia situazione e di dove vorrei andare, adesso chiedo a lei dei consigli, dati con l’attenzione di un professore, deve sapere che non sono una che si spaventa facilmente, perciò qualunque consiglio, idea, riflessione che mi vorrà proporre (se lo vorrà) sarà per me motivo di riflessione.

La ringrazio per il suo tempo e per la sua pagina, mi scuso per la lunghezza.



1 commento

Lascia un Commento se vuoi contribuire al contenuto della informazione

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Classificazione degli argomenti

Inserisci il tuo indirizzo email per seguire questo blog e ricevere notifiche di nuovi messaggi via e-mail.

Segui assieme ad altri 3.668 follower

Follow MAPPE nelle POLITICHE SOCIALI e nei SERVIZI on WordPress.com

Articoli Recenti

Archivi

Statistiche del Blog

  • 1,637,769 hits
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: