Agenda delle politiche sociali e dei servizi

parere favorevole della Conferenza unificata alla riforma dell’ordinamento penitenziario – Regioni.it – n. 3314 del 01-02-2018 –

Dalla Conferenza Unificata del 31 gennaio è arrivato un parere favorevole, ma a maggioranza, sulla riforma dell’ordinamento penitenziario in attuazione della delega (cfr. anche “Regioni.it” n. 3313).
In ogni caso si tratta di un “via libera” condizionato all’accoglimento, non rinunciabile, delle osservazioni formulate dalle Regioni e Province autonome contenute nel documento che è stato consegnato al governo nel corso. Le Regioni Campania, Liguria, Lombardia e Veneto hanno espresso un parere negativo, dovuto soprattutto all’incertezza degli oneri finanziari.  Una preoccupazione condivisa in  parte anche dalla altre Regioni che nel documento consegnato all’esecutivo hannop sottolineato che anche in caso di accoglimento integrale delle osservazioni regionali “il provvedimento comporterà nuovi oneri, in misura significativa per i servizi sanitari regionali, non coperti e al momento non quantificabili”.

Si riporta di seguito il testo consegnato al governo (senza l’allegato) e pubblicato integralmente sul portale http://www.regioni.it, sezione “Conferenze”.
Parere, ai sensi degli articoli 2, comma 3 e 9, comma 3, del decreto legislativo 28 agosto 1997, n. 281

via Regioni.it – n. 3314 del 01-02-2018 – Via libera alla riforma dell’ordinamento penitenziario – Regioni.it

Lascia un Commento se vuoi contribuire al contenuto della informazione

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.