Eccessi di cultura

Regione Emilia Romagna: Musulmana fa spostare un’anziana in ospedale, notizia riportata da Gazzetta di Parma, 12 febbraio 2018

L’anziana paziente spostata e i suoi parenti hanno subito un disagio per una regola, il divieto per una donna di trascorrere la notte nella stessa stanza dove c’è un uomo, anche se quest’ultimo è lì per assistere una malato, che vale solo per i mussulmani. L’osservanza di questa regola può creare disagi in chi non la condivide. Così è capitato all’anziana paziente spostata ed ai suoi parenti mentre invece alla madre mussulmana è stato concesso un privilegio a cui non aveva diritto, quello di trascorrere la notte con la figlia ricoverata in una stanza da sola.

 

via Musulmana fa spostare un’anziana in ospedale: scontro in Regione – Gazzetta di Parma

2 risposte »

  1. Caro professore mi delude, nel pubblicare questo e altri articoli che trattano di immigrazione in questo modo un po’ becero, lei contribuisce a divulgare un pensiero velatamente razzista.
    Nell’articolo si dice che la signora musulmana avrebbe avuto un privilegio per aver avuto la possibilità di passare la notte assistita dalla figlia in una stanza da sola avendo ottenuto che un uomo (a lei sconosciuto) non fosse presente.
    A mio avviso non si tratta di un privilegio, la signora in questione (peraltro sofferente) e forse anche la di lei figlia, si sarebbero sentite a disagio x quella presenza maschile, così contigua, oltretutto di notte.
    Direi che siamo alle più elementari regole del rispetto di una cultura diversa dalla nostra.
    L’altra anziana non è stata maltrattata, ma banalmente spostata in un’altra stanza. Che disagio ci vede in questo?
    Perché un uomo come lei, che ha passato la vita a studiare le politiche sociali, prende una posizione così poco illuminata e aperta alla nuova società multietnica?

    Mi piace

    • la ringrazio per le sue precisazioni che chiariscono il contesto di questo evento da me appreso da un comunicato stampa. il mio lavoro sociologico è anche quello di registrare eventi che hanno a che fare con i mutamenti culturali in corso e continuerò a segnalare, nei limiti delle mie possibilità ogni indizio su questi processi sociali. cordiali saluti e grazie ancora

      Mi piace

Lascia un Commento se vuoi contribuire al contenuto della informazione

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...