La bimba di 10 anni ripetutamente violentata da sei ragazzini, 20/2/2020

L’altroieri sei ragazzini tra gli 11 e i 13 anni, accusati di aver ripetutamente violentato una bimba di 10 anni in uno scantinato del degradato quartiere di Boscoreale (Napoli), sono stati ascoltati dal pm negli uffici del commissariato di Castellammare di Stabia. Il fatto risale ad agosto e si sarebbe ripetuto anche a novembre. I ragazzini, inizialmente fieri delle loro performance registrate coi telefonini, davanti al pm «sono scoppiati a piangere. Poco prima era stata sentita la bambina. Che ha confermato tutto davanti a un’ispettrice e a una psicologa» [Iurillo, Fatto].
«Nei paesi di provenienza dei baby carnefici ci si divide, molti preferiscono non pronunciarsi, altri invece sottolineano il fatto che la legge italiana è troppo tenera. “Al solito, avranno la messa in prova, poi il reato sarà cancellato….”, si sente ripetere. Il riferimento è a quanto accaduto due anni fa nella vicina Castellammare, dove una 15enne fu violentata da tre coetanei (tra cui il figlio di un boss) ma i responsabili fecero solo un breve periodo di affidamento ai servizi sociali. Stessa storia nel 2017 a Pimonte: dopo gli abusi di 12 minorenni su una coetanea nella capanna usata per il presepe vivente (il sindaco parlò di “bambinata”) e dopo un periodo di affidamento tornarono quasi tutti a casa, mentre la loro vittima ha dovuto lasciare il paese» [Sta].

Lascia un Commento se vuoi contribuire al contenuto della informazione

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.