fondi della Lega, 16 sett 2020


Andrea Manzoni, uno dei tre commercialisti della lega ai domiciliari, ha versato nelle casse del Carroccio 160.520 mila euro tra l’ottobre del 2019 e il giugno del 2020. La Banca d’Italia ha segnalato l’operazione come sospetta perché i versamenti cash di Manzoni «non sono del tutto giustificati», e ipotizza «una grave commistione tra fondi illeciti e finanze dell’associazione», ovvero della Lega per Salvini premier.

Nella documentazione, ora in mano alla guardia di finanza, si conferma anche l’interesse investigativo anche nei confronti del tesoriere del partito, Giulio Centemero, già socio d’affari di Andrea Manzoni e Di Rubba [Fittipaldi e Tizian, Domani].

Lascia un Commento se vuoi contribuire al contenuto della informazione

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.