A Enna la procura indaga su un prete pedofilo; Ultime sugli abusi sui chierichetti del Papa, 19 gen 2021

A Enna la procura indaga su un prete pedofilo
«La Procura di Enna ha aperto un fascicolo nei confronti di un parroco accusato da un giovane di abusi sessuali. “Mi hanno umiliato, hanno provato a isolarmi e a comprarmi, ma ora ho trovato il coraggio di denunciare”, ha detto il ragazzo che ha denunciato i presunti abusi subiti da quando aveva 15 anni. “Il vescovo non ha ricevuto alcuna comunicazione da parte dell’autorità giudiziaria”, replica la Diocesi di Enna. Il religioso da qualche tempo sarebbe stato spostato al Nord”» [CdS].

Ultime sugli abusi sui chierichetti del Papa
«Già imputati in Vaticano, i presunti responsabili degli abusi nei confronti dei cosiddetti “chierichetti del Papa” rischiano il processo anche in Italia. La Procura di Roma ha chiuso l’inchiesta per episodi di violenza sessuale su un minore che sarebbero avvenuti tra il 2010 e il 2012 al Preseminario San Pio X, in territorio Vaticano, a due passi da Casa Santa Marta, la residenza di Papa Francesco. Il principale indagato è Gabriele Martinelli, ex seminarista, oggi sacerdote, accusato di aver violentato un suo compagno di seminario, di un anno più giovane e all’epoca dei fatti minorenne. Rischia il processo per concorso in violenza sessuale – articolo 40, comma 2, del codice penale – anche monsignor Enrico Radice, all’epoca rettore della struttura: per gli inquirenti, l’attuale maestro di cerimonie del Duomo di Como era a conoscenza dei fatti e non li ha denunciati. In Vaticano, il processo è in fase dibattimentale e la prossima udienza si terrà il 4 febbraio. Monsignor Radice, interrogato lo scorso 19 novembre, ha negato ogni responsabilità» [Fatto].

Lascia un Commento se vuoi contribuire al contenuto della informazione

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.