I casi di covid aumentano. Ma non dobbiamo allarmarci, di Andrea Casadio in Domani, 31 dic 21

letto in edizione cartacea. Cerca in:

https://www.editorialedomani.it/fatti/covid-19-omicron-contagi-vaccini-rsx9nfjv

  • In Italia ieri, 30 dicembre, sono stati registrati 126.888 nuovi casi di Covid-19, un numero enorme, il massimo da inizio pandemia. Dobbiamo preoccuparci? No, perché i dati in fondo sono positivi, poiché ci sono stati “solo” 156 morti.
  • Anche se tanti diventano positivi al Covid, chi è vaccinato non deve farsi prendere dal panico perché è protetto a sufficienza, specialmente se ha fatto la terza dose
  • Ci dovremo abituare a convivere con il virus. Tutti dovremo vaccinarci, forse dovremo fare un richiamo ogni due o tre anni, probabilmente ognuno di noi almeno una volta nella vita si ammalerà di Covid, che sarà come un’influenza un po’ più forte delle altre.

Cosa significa? Che i vaccini funzionano. Volete una prova in più? Ieri abbiamo avuto 98.020 nuovi casi di Covid, e probabilmente cresceranno ancora nei prossimi giorni: un anno fa, quando i vaccini non erano ancora disponibili, con un numero di positivi simile nel giro di due settimane avremmo avuto circa 2000 morti al giorno. Ma non li avremo: e sarà solo merito dei vaccini.

Tutti gli studi dimostrano che i vaccini – a vettore virale o RNA- ci proteggono efficacemente dalla malattia grave e dalla morte, anche adesso che sta arrivando la variante Omicron. I vaccinati, che sono la maggioranza degli italiani, possono stare tranquilli perché hanno un rischio di ammalarsi in modo grave, di finire in terapia intensiva e di morire molto basso. Molto basso, ma che non è zero. Invece, i non vaccinati hanno un rischio di ammalarsi gravemente, di finire in terapia intensiva e di morire molto più elevato.

Lascia un Commento se vuoi contribuire al contenuto della informazione

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.