Luciano Violante, Dialogo con Stefano Folli, Senza vendetta, Il Mulino, 2022

«Una ricostruzione a tutto tondo del travagliato rapporto fra politica e giustizia, visitando l’intera storia repubblicana dalla Costituente ai nostri giorni»
Michele Ainis

Circuiti di potere chiusi in sé stessi finiscono per diventare tecnocrazie autoreferenziali che corrodono la democrazia. Luciano Violante, con Stefano Folli, si interroga su come ricostruire la fiducia tra magistrati, politici e cittadini.

Lascia un Commento se vuoi contribuire al contenuto della informazione

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.