2 giugno 1946, Festa della Repubblica. Libri pubblicati dall’editore Il Mulino

il Mulino
Facebook Twitter Instagram linkedIn youTube

FESTA DELLA REPUBBLICA
CONSIGLI DI LETTURA


Care lettrici, cari lettori,

buona festa della Repubblica!

Quelle del 2 giugno 1946 furono le prime elezioni a suffragio universale maschile e femminile in Italia: votarono quasi 25 milioni di persone e il 54% scelse la Repubblica. 

Comincia così la storia repubblicana del paese in cui siamo nati e, tra i nostri consigli per ripercorrerla, partiamo da chi l’ha vissuta in prima persona: i dodici uomini che fino a oggi sono saliti al Quirinale per ricoprire il ruolo di Presidenti della Repubblica come ci racconta Andrea Pertici, e le quindici donne scelte dal gruppo Controparola tra le protagoniste della vita sociale e politica di quegli anni.

Titolo libro di Autore/i

Allarghiamo lo sguardo per incrociare quello di Guido Formigoni che, nella sintesi della sua storia essenziale dell’Italia repubblicana, ci aiuta a seguire lo sviluppo di fatti anche recenti. Per una ricostruzione della posizione italiana sullo scenario internazionale c’è invece Antonio Varsori: dalla collana Biblioteca storica, oltre 700 pagine di scelte strategiche, scommesse vinte, battaglie perdute.

Titolo libro di Autore/i

La nascita della nostra Repubblica si deve proprio a un referendum, il primo di altri 77 su cui siamo stati chiamati a esprimerci dal 1946 a oggi. A pochi giorni dal prossimo appuntamento elettorale – il 12 giugno con i cinque quesiti sulla giustizia – Andrea Morrone ricostruisce la storia costituzionale e politica di questo straordinario strumento di democrazia diretta.

Il 2 giugno 1946 non si votò solo per scegliere tra Monarchia e Repubblica, ma anche per eleggere i componenti dell’Assemblea che avrebbe poi scritto la nuova Carta costituzionale. Alcuni anni fa abbiamo chiesto a Valerio Onida di arricchire la collana Farsi un’idea con il suo racconto della Costituzione, un libro che oggi è diventato un classico.

Con le sue parole vi auguriamo ancora buon 2 giugno e buona lettura!
“La Costituzione non è una legge qualunque: è la legge fondamentale, che esprime le basi del patto di convivenza nella società civile e politica; è quindi qualcosa che ci riguarda tutti da vicino, che tutti dovremmo conoscere e in certo modo interiorizzare”.  

Titolo libro di Autore/i

Lascia un Commento se vuoi contribuire al contenuto della informazione

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.