sulle AZIENDE SOCIALI della Regione Lombardia, ottobre 2014


alla mailing list politiche sociali e servizi:

MERONI Elena (a cura di), DAL VALORE DELLA PRODUZIONE ALLA PRODUZIONE DEL VALORE. Servizi e progetti in un’azienda sociale, Maggioli editore, 2014


meroni1408 meroni1409 meroni1410

Le novità del sito del Gruppo Solidarietà al 22/10/2014 Gruppo Solidarietà, Via Fornace, 23 – 60030 Moie di Maiolati S. (AN)


Le novità del sito del Gruppo Solidarietà al 22/10/2014

Gruppo Solidarietà, Via Fornace, 23 – 60030 Moie di Maiolati S. (AN) – Tel. e Fax 0731 703327 – e-mail: grusol@grusol.it

Non rispondere a questo messaggio. Per comunicazioni utilizzare solo grusol@grusol.it

PER SOSTENERE LE NOSTRE ATTIVITA’
IL 5 PER MILLE AL GRUPPO SOLIDARIETA’
Codice fiscale 91004430426


Informazioni
Toscana. Il patto stracciato e l’idea shock di Rossi
Il dibattito sulla riforma dei Centri Servizio Volontariato
Tagli alla disabilità: FISH chiama Renzi
Salute globale determinati sociali e disuguaglianze
Lazio. Scheda valutazione per accesso servizi disabilità
Marche. Tetti di spesa per trasporti sanitari
La presentazione della proposta di Reddito di inclusione sociale
Lazio. Criteri utilizzo fondo non autosufficienze 2014
Sicilia. Cure palliative e terapia dolore in età pediatrica
Reddito di inclusione sociale: la nuova proposta 2014
Il dovere dell’integrazione
I pomeriggi della pedagogia
Marche. Variazione bilancio 2014. Il sociale presta alla sanità


Voce sul sociale
Mozione finale del Convegno “Esigenze e diritti delle persone non autosufficienti”
Servizi sociosanitari nelle Marche: le ragioni di una Campagna e di un convegno
Disabilità gravissime. Le inesattezze dell’assessore ai servizi sociali
Marche. Fondo solidarietà, LEA, minori con “disturbi psichici”
Marche. Servizi sociosanitari e ipotesi tariffarie. Chi vince e chi perde?
A partire dalla “Casa di Alice”. Riflessioni su presa in carico, valutazione, verifica e controlli
Gli Ambiti sociali e la gestione associata dei servizi nelle Marche
Le prestazioni extra accreditamento nelle Residenze protette anziani delle Marche
Il sostegno alla domiciliarità nella regione Marche


Altro in Home page

I pomeriggi della pedagogia
Gruppo Solidarietà. Attività formative 2014
“Quaderni Marche”. Dossier sulle politiche regionali
Per sostenere il Gruppo Solidarietà
Guida ai diritti e alle prestazioni sanitarie e sociosanitarie
Petizione sulle prestazioni domiciliari per le persone non autosufficienti


- Aggiornamento legislativo nazionale e regionale, leggi sociali al 22/10/2014


- Rassegna bibliografica al 30/09/2014


- Ultime acquisizioni librarie al 01/10/2014


- Ultimo numero di Appunti 5/settembre-ottobre; numero 209


- Le banche dati del Centro Documentazione Gruppo Solidarietà aggiornate al 13/10/14 ( accesso libero)


- Libro del mese: L’inclusione educativa (ottobre 2014)


- Rivista del mese: Maltrattamento e abuso all’infanzia (ottobre 2014)


- Sito del mese: BoccheScucite (ottobre 2014)


- Editore del mese: Messaggero (ottobre 2014)

le regole islamiche che vorrebbero esportare: Reyhaneh Jabbari, la giovane iraniana condannata a morte per l’uccisione dell’uomo che voleva stuprarla, è stata impiccata. il figlio dello stupratore ha tolto lo sgabello da sotto i piedi della ragazza


Reyhaneh Jabbari, la giovane iraniana condannata a morte per l’uccisione dell’uomo che voleva stuprarla, è stata impiccata a mezzanotte. All’esecuzione erano presenti i genitori di Reyhaneh e il figlio della vittima, che secondo le fonti ha tolto lo sgabello da sotto i piedi della ragazza

 

http://www.lastampa.it/2014/10/25/esteri/iran-reyhaneh-jabbari-stata-impiccata-hlTpXr4uuEJJwxu1iBm7hK/pagina.html

DONNE IMPRENDITRICI TRANSAZIONALI SI RACCONTANO, a Milano il 28 ottobre 2014, a cura di Comune di Milano, Forum delle città del mondo, Università di Milano Bicocca


2014-10-25_131400 2014-10-25_131417

la parte d’Italia PER: I tavoli di discussione e progetto della LEOPOLDA, 24 – 26 ottobre 2014


2014-10-25_121420 2014-10-25_121450 2014-10-25_121504 2014-10-25_121518 2014-10-25_121531

GIULIA OSKIAN Tocqueville e le basi giuridiche della democrazia, Il Mulino


GIULIA OSKIAN

Tocqueville e le basi giuridiche della democrazia

Premessa
I. La filosofia come sapere connettivo
1. Ricostruire l’unità
2. La ricerca della struttura sociale: tra anatomia e filosofia
3. La realtà etica
4. Passioni, costumi, convenzioni
5. Un topos: la recitprocità di leggi e costumi
6. Leggi come trasformatori di passioni
7. La funzione del diritto in democrazia
8. Dalla funzione alla struttura
9. La filosofia come sapere connettivo
II. La controversia sulla legittimità
1. Un concetto nuovo
2. Tra assoluto filosofico e dramma storico
3. L’anti-Rousseau
4. Le radici sociali del diritto
5. Normaitività ex antiquitate
6. I bisogni sociali: motore del divenire storico
7. Sovranità della ragione contro sovranità del popolo
8. Democrazia sociale e aristocrazia politica
9. Il governo misto: una chimera o una disgrazia
10. Dai fatti al diritto
11. Dal diritto ai fatti
12. Oltre il juste milieu
III. Moderazione e sovranità del popolo
1. Il problema della moderazione
2. Separazione o bilancia dei poteri?
3. L’architettura delle norme e il controllo di costituzionalità
4. Una costituzione rigida ma emendabile
5. Mettere d’accordo la politica e la logica
6. «Servirsi della democrazia per moderare la democrazia»
7. Lo spirito giuridico: da spirito di classe a spirito del popolo
8. La classe dei giuristi: enclave aristocratica o forza emancipatrice?
9. Un modello di democrazia evolutiva
IV. Etica pubblica e cultura giuridica
1. Democrazia e disincantamento
2. Diffidare degli esempi antichi
3. Parole note per idee nuove
4. Dialettica dell’amor di patria
5. Dalla virtù repubblicana ai diritti politici
6. L’autorità dell’artefice
7. Common law o civil law
8. Dalla libertà clandestina alla libertà costituita
9. Un bilancio teorico
V. I principî del sistema democratico
1. Geografia di un concetto
2. Principî politici e principî sociali
3. Pincipî latent e principî effettivi
4. L’impero dell’opinione: incertezza e perfettibilità
5. Nessun principio di diritto naturale
6. Principî generatori e costitutivi
7. Principî di struttura: proporzione, coerenza, completezza
8. Il punto di partenza: l’infanzia delle società
9. L’architettura della sovranità
VI. Democrazia politica e democrazia civile
1. Squarci di aristocrazia
2. Prigione e cauzione
3. Poteri privati: la famiglia
4. Democrazia formale e democrazia sostanziale
5. Trasformazioni storiche e vincoli giuridici: l’imperativo di coerenza
6. Anomalie di struttura e anomalie di funzione
7. Promesse non mantenute della democrazia
VII. Democrazia riflessiva
1. La funzione legislativa
2. Il buongoverno della maggioranza
3. In nome dell’interesse generale: rischi di accentramento amministrativo
4. Una nuova aristocrazia industriale?
5. Fisionomia di un popolo emancipato
6. Anticorpi della democrazia
7. Conclusione

il Mulino – Volumi – GIULIA OSKIAN,.

Scorri la rete analitica dei temi

Archivio cronologico

Follow POLITICHE SOCIALI e SERVIZI on WordPress.com

Statistiche del Blog

  • 1,086,158 visite

Benvenuti e bentornati, Paolo Ferrario

Iscriviti

Ricevi al tuo indirizzo email tutti i nuovi post del sito.

Unisciti agli altri 1.687 follower

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: