MAPPE nelle POLITICHE SOCIALI e nei SERVIZI

Le principali critiche che vengono mosse alla riforma sulla cittadinanza:  le false informazioni più diffuse di Laura Melissari – in TPI


Abbiamo raccolto le principali critiche che vengono mosse alla riforma sulla cittadinanza, smontando le false informazioni più diffuse

Sorgente: Dieci falsi miti sullo ius soli a cui i populisti vogliono farvi credere – TPI

C’era una volta il matrimonio | in inGenere, Video


Le donne si sposano prima e più spesso hanno una laurea. Matrimoni in Italia, tutti i dati in un video

Sorgente: C’era una volta il matrimonio | inGenere

Prospettive Sociali e Sanitarie n. 3, 2017


Apre il fascicolo la presentazione del nuovo sito e del progetto Welforum.it in un articolo firmato dal nostro direttore, e direttore di Welforum, Emanuele Ranci Ortigosa.
Carmelo Guarino, autore già noto ai lettori di PSS, questa volta si sofferma sul fine vita e sulle ragioni di una legge.

Abbiamo già visto le anticipazioni su Scambi di Prospettive e Welforum.it, pubblichiamo ora in versione approfondita l’articolo dedicato alle Fattorie sociali (Giorgia Casali, Veronica Censi, Maurizio Marceca).

Claudio Caffarena, redattore di PSS, con un gruppo di autori ci propone un articolo, sempre sul tema disabilità: Gruppi Montagna a piedi liberi.

Rimanendo sul tema disabilità, ma con un taglio molto diverso, nell’articolo di Valentina Zanetello, “Disabilità acquisita da grave cerebrolesione e trauma cranico: riflessioni per la presa in carico sociale”.

E poi un tema delicato e di grande attualità: “Gli atteggiamenti dei professionisti dei servizi educativi, sociali e sanitari verso l’omogenitorialità: pregiudizi e sfide future” (Marina Everri, Laura Fruggeri, Giada Magro, Tiziana Mancini).

A chiudere, gli ultimi 3 articoli tra i 10 vincitori del Premio IRS-Cnoas-PSS “Costruiamo il Welfare dei Diritti sul Territorio”.

Sorgente: La Newsletter di Prospettive Sociali e Sanitarie

LombardiaSociale Newsletter n.X/2017


LombardiaSociale.it

Newsletter 29 giugno 2017

Non autosufficienza Il Sad alla ricerca di una regia. Terzo approfondimento sulla rete dei sostegni per la domiciliarità in Lombardia.

Disabilità Il piano attuativo lombardo sul “Dopo di noi”: promosso o bocciato? Il commento dell’On. Carnevali, relatrice della L.112 alla Camera dei Deputati.

Regole Il peso del nuovo codice degli appalti, ricadute e fatiche nell’applicazione delle nuove regole per gli affidamenti.

Anziani Invecchiare bene…è possibile. I dati del rapporto Spi Cgil sulla condizione degli anziani in Lombardia

Housing Il valore sociale della persona con disabilità nell’abitare. L’esperienza del progetto condominiale di San Paolo d’Argon della Cooperativa Namastè (Bg)

Sorgente: LombardiaSociale Newsletter n.X/2017

I nuovi voucher e tutte le altre forme alternative di lavoro occasionale, CO.CO.CO e lavoro intermittente in vigore dal 24 GIUGNO 2017, in FISCOeTASSE.com


I nuovi voucher e tutte le altre forme alternative di lavoro occasionale, CO.CO.CO e lavoro intermittente in vigore dal 24 GIUGNO 2017.
Maggiori informazioni.

In promo del 18%  fino al 10/07/2017
13,37 € + iva
al posto di 16,25 € + iva

Acquista ora

Indice completo

1. Il lavoro accessorio

Breve storia normativa.
Disciplina in vigore sino al 31/12/2017 e rimborso dei buoni inutilizzati
Disciplina vigente (vecchi) Voucher
Valore nominale
Rimborso voucher
Particolarità del lavoro accessorio
Le nuove prestazioni occasionali in vigore dal 24/06/2017

2. Gli Strumenti alternativi al Voucher

2.1 Il lavoro autonomo occasionale ex art. 2222 cc.

Lavoro autonomo occasionale/lavoro autonomo esercitato abitualmente.
Lavoro autonomo occasionale/lavoro subordinato.
Lavoro autonomo occasionale/collaborazione coordinata e continuativa.
Lavoro autonomo occasionale/nuovo contratto di prestazione occasionale.
Trattamento Fiscale lavoro occasionale.
Trattamento previdenziale.
Quale aliquota INPS applicare?
Adempimento annuale
Le collaborazione dei familiari

2.2 Il lavoro intermittente.

Breve storia normativa
L’attuale disciplina normativa.
Quando utilizzare gli intermittenti?
Quando NON utilizzare i lavoratori intermittenti
Il contratto
Adempimenti e limiti di utilizzo.
Retribuzione ed indennità di disponibilità.
Naspi e Indennità di Mobilità.

2.3 I CO.CO.CO.: una forma solo apparentemente deregolata.

Evoluzione normativa della parasubordinazione ante 2015.
Jobs Act , Co.Co.Co. e Co.Co.Pro. – La rinascita delle co.co.co. ex art. 409 c.p.c.
Adempimenti preliminari e forma contrattuale.
La disoccupazione dei co.co.co.
I limiti all’uso dei co.co.co: la determinazione automatica della disciplina del lavoro subordinato ex art. 2 D.Lgs.n. 81/2015.
Le deroghe all’applicazione automatica del lavoro subordinato.
Il nuovo Jobs Act degli autonomi e i co.co.co.
Valutazioni di costo e fattori di rischio.

Normativa e Prassi.

Sorgente: Prodotti e promozioni BusinessCenter FISCOeTASSE.com

Vita selvatica. Manuale di sopravvivenza alla modernità, di Francesco Borgonovo e Claudio Risé, Lindau Edizioni, 2017 – Indice del libro


Diario di bordo

Indice del libro “Vita selvatica. Manuale di sopravvivenza alla modernità” di Francesco Borgonovo e Claudio Risé, Lindau Edizioni

7 Introduzione, di Francesco Borgonovo

17 L’archetipo della «Terra desolata»
18 La vita e la morte nelle primavere
19 Sviluppo e distruzione
19 Gli Archetipi, l’unione degli opposti, e la necessità della distinzione
20 La ferita fallica del Re del Graal
21 L’inaridimento della terra del Re ferito
22 La folla di morti sul London Bridge
23 Il presente / futuro. Il Marinaio Fenicio
24 Il naufragio della civiltà di profitto/perdita
25 Lo stupro dell’anima occidentale
26 L’Eros come consumo e la depressione
27 L’era della sterilità
30 La sterilità e la ferita: istruzioni per l’uso
30 L’azione, e il suo scopo
31 Rifiutare la posizione giudiziaria
32 Rifiutare la posizione estetizzante e/o sentimentale
33 L’allontanamento dalla natura e la crisi dell’istinto riproduttivo
35 L’uomo della civilizzazione e l’angoscia
37…

View original post 411 altre parole

La Germania ha approvato la legge sui matrimoni gay – in TPI, giugno 2017


Con 393 voti a favore, 226 contrari e 4 astenuti, il 30 giugno il parlamento tedesco ha approvato la legge sui matrimoni gay, il provvedimento permette inoltre alle persone dello stesso sesso di adottare dei bambini. Finora la posizione sui matrimoni gay della cancelliera Angela Merkel e del suo partito, l’unione Cristiano-Democratica (CDU), era stata […]

Sorgente: La Germania ha approvato la legge sui matrimoni gay – TPI

Mercato del lavoro, formazione e Fondi Interprofessionali: è ora di cambiare, articolo di Claudio Negro


Di fronte ai cambiamenti del mercato del lavoro anche la formazione deve cambiare e i Fondi Interprofessionali possono giocare un ruolo importante ma a 3 condizioni: ecco quali

vai a:

Sorgente: Mercato del lavoro, formazione e Fondi Interprofessionali: è ora di cambiare

Emergenza migranti, il governo valuta la chiusura dei porti italiani alle navi straniere – La Stampa, 28 giugno 2017


 

Sorgente: Emergenza migranti, il governo valuta la chiusura dei porti italiani alle navi straniere – La Stampa

L’emergenza migranti spinge il governo italiano a un passo senza precedenti: avverte l’Ue di essere pronto a chiudere alle navi straniere se i Paesi europei non condivideranno l’accoglienza. La Commissione Ue dà ragione a Roma ma precisa che la decisione finale spetta al Consiglio.

Negli ultimi giorni sono arrivate 12 mila persone e le ultime 48 ore sono state drammatiche con 25 navi attraccate nei nostri porti, un numero senza precedenti. Altre 50 sono in arrivo. Per il ministro dell’Interno Minniti la misura è colma: “Tutta la responsabilità ricade su di noi, è ora di smetterla con le ipocrisie”. Per Stefano Stefanini “il nodo dell’immigrazione è venuto al pettine e il tempo delle parole è scaduto”.

Intanto Niccolò Zancan è a Malta per raccontare la trasformazione dell’isola che si è blindata e ha dimenticato la crisi. Qui non è arrivato neanche un profugo e il Paese vive un boom di turismo e crescita economica.

Nell’autunno del 1973, con tre articoli pubblicati dalla rivista Rinascita, il segretario del Pci Enrico Berlinguer getta le basi ideologiche di quello che passerà poi alla storia come il “compromesso storico” – Rai News


Berlinguer, teoria e tecnica del compromesso storico Nell’autunno del 1973, con tre articoli pubblicati dalla rivista Rinascita, il segretario del Pci Enrico Berlinguer getta le basi ideologiche di quello che passerà poi alla storia come il “compromesso storico”

leggi tutto qui:

Sorgente: Berlinguer, teoria e tecnica del compromesso storico – Rai News

L’OFFERTA DI SERVIZI SOCIO SANITARI E SOCIO ASSISTENZIALI IN ITALIA, dati al 2016


2017-05-11_141354

In prima linea e da soli: natura, caratteristiche, conseguenze e prevenzione delle aggressioni che subiscono gli assistenti sociali nell’espletamento delle funzioni professionali con l’utenza – di Giulia Moreschini e Lluis Francesc Peris Canci, in Scambi di Prospettive, 2017


di Giulia Moreschini* e Lluis Francesc Peris Cancio**

La ricerca approfondisce la natura, le caratteristiche, le conseguenze e la prevenzione delle aggressioni che subiscono gli assistenti sociali nell’espletamento delle funzioni professionali con l’utenza.

vai a:

Sorgente: In prima linea e da soli – Scambi di Prospettive

Sono aperte le iscrizioni alla terza edizione del Premio AIF Adriano Olivetti per l’eccellenza nella Formazione, a cura di AIF Associazione Italiana Formatori


placeholder
DAI VALORE ALLA FORMAZIONE E PARTECIPA AL PREMIO AIF ADRIANO OLIVETTI
Sono aperte le iscrizioni alla terza edizione del Premio AIF Adriano Olivetti per l’eccellenza nella Formazione. AIF Associazione Italiana Formatori  con questa iniziativa intende riconoscere e premiare chi lavora bene, con passione, migliorando il benessere delle persone e la competitività delle organizzazioni. In tal modo intende offrire un contributo alla carriera di quanti, in ambito strettamente tecnico, sono tra gli artefici del miglioramento della professionalità e del valore delle nostre organizzazioni.

Possono partecipare Formatori Professionisti, Progettisti, Coach, Counselor, Studi Professionali,  Aziende, Università, Scuole, Pubblica Amministrazione, Agenzie Formative, Associazioni e Fondazioni pubbliche e private.

Il Premio Adriano Olivetti istituito da AIF attribuisce il giusto valore a progetti di qualità pensati per valorizzare il capitale umano nelle organizzazioni.

AIF Associazione Italiana Formatori
Via Antonio da Recanate, 2
Milano, MI 20124  Italy

indice di Welfare Oggi n. 3/2017. Maggioli editore


 

  • FOCUS – L’ASSISTENTE SOCIALE COME LIBERA PROFESSIONE – a cura di Simonetta Filippini
    • ASSISTENTI SOCIALI E LIBERA PROFESSIONE: UN CONNUBIO POSSIBILE – Simonetta Filippini
    • L’ASSISTENTE SOCIALE LIBERO PROFESSIONISTA TRA FORMAZIONE E AUTO IMPRENDITORIALITÀ
    • L’ASSISTENTE SOCIALE LIBERO PROFESSIONISTA CON ANZIANI E DISABILI
    • ASSISTENTE SOCIALE PRIVATO: PER DAR VOCE AI DIRITTI DELLE PERSONE
    • COME L’ORDINE PROMUOVE LA LIBERA PROFESSIONE DI ASSISTENTE SOCIALE – Saria Astarita
  • POLITICHE
    • ROM, SINTI E CAMINANTI: PRIMA INDAGINE NAZIONALE SUGLI INSEDIAMENTI IN ITALIA – Monia Giovannetti, Emiliana Baldoni e Nicolò Marchesini
    • LA RIVOLUZIONE DELL’AUTORAPPRESENTANZA DELLE PERSONE CON DISABILITÀ INTELLETTIVA. L’ESPERIENZA DI ANFFAS – Roberta Speziale
  • ESPERIENZE
    • IL REGOLAMENTO SULLA CO-PROGETTAZIONE DEL COMUNE DI FERRARA. UNA VISIONE POLITICA DI WELFARE LOCALE – Luciano Gallo
    • LA PROMOZIONE DELLA RESILIENZA TRA I RICHIEDENTI ASILO PER UNA MIGLIORE INTEGRAZIONE – Francesca Cimino
    • IL WELFARE PENALE LOMBARDO TRA LUCI E OMBRE – Raffaele Monteleone, Andrea Molteni, Luigi Nava
    • L’AZIENDA RURALE AL SERVIZIO DELLA LONGEVITÀ ATTIVA – Cristina Gagliardi, Riccardo Fraternali, Sara Santini
    • CARCERE E STRANIERI: PRATICHE DI REINSERIMENTO NELLA CITTÀ DI BOLOGNA – Lorena Dessì
  • STRUMENTI
    • LA DIFFUSIONE DEL WELFARE AZIENDALE IN ITALIA – Valentino Santoni
    • REGOLAZIONE PER LA TRASPARENZA: QUALI STRUMENTI NELLA RIFORMA DEL TERZO SETTORE? – Cristiana Ranieri
  • L’OPERATORE SOCIALE
    • L’ASSISTENTE SOCIALE COMUNALE: STRATEGIE PROFESSIONALI PER SOSTENERE UN RUOLO COMPLESSO – Giulia Ghezzi

Sorgente: Scarica il fascicolo 3/2017 – pamalteo@gmail.com – Gmail

Mercato del Lavoro News n.15, 2017, di Claudio Negro, in Fondazione Anna Kuliscioff


unnamed

 

Sono stati pubblicati i dati ISTAT sul Mercato del Lavoro relativi al primo trimestre 2017. Sostanzialmente è una conferma di quanto emerge da qualche mese a questa parte: una lenta ma costante ripresa dell’occupazione con una crescita sempre più lenta delle assunzioni a tempo indeterminato, un forte aumento delle assunzioni a termine, un saldo occupazionale positivo per tutte le classi di età e tutte le macro aree del Paese. Stavolta perfino la stampa “specializzata” non ha trovato nulla che potesse servire di supporto alla polemica.

 

Questo rapporto illustra una  serie di dati di dettaglio utili a definire con più precisione il quadro, dal quale emerge che una situazione positiva ed in (moderata) crescita in termini di produzione, occupazione e retribuzioni manifesta contemporaneamente un ristagno della produttività che spiega la lentezza della ripresa italiana.

 

Vediamo:

 

Nell’insieme delle imprese (industria + servizi) le posizioni di lavoro sono aumentate  dello 0,6% rispetto all’ultimo trimestre 2016, e del 2,2% negli ultimi 12 mesi. Il monte ore totale lavorato è cresciuto rispettivamente dello 0,5% e del 2,3%, ma il monte ore lavorato per singolo dipendente è diminuito dello 0,6% e dell’1,1%, probabilmente come effetto di una crescita del part time superiore a quella del full time. Da notare che il monte ore/dipendente è aumentato dello 0,2% nel comparto manifatturiero (contestualmente ad una decisa diminuzione della Cassa Integrazione) mentre è molto calato nei servizi ed in particolare nel comparto sanità ed assistenza sociale: meno 5,7%. Contemporaneamente, come prevedibile, diminuisce (leggermente) il ricorso allo straordinario, che resta fermo nell’industria (il 3,4% delle ore lavorate) e cala dello 0,1% nei servizi.

Un dato che conferma un aumento tendenziale della domanda di lavoro: i posti di lavoro vacanti  nelle imprese con più di 10 dipendenti sono aumentati dello 0,2% negli ultimi 12 mesi.
Da notare che l’indice della produzione industriale (riferito però ad Aprile, ma non fa molta differenza) ha avuto un incremento tendenziale pari a 1%. Riassumendo:  le posizioni lavorative sono aumentate del 2,2%, il monte ore totale lavorato del 2,3%, la produzione industriale dell’1%: sembrerebbe che ci sia una sostanziale invarianza   della produttività, ma per un giudizio più preciso occorrerebbe disporre dei dati sul Valore Aggiunto.

E’ probabile che via via che si consolida la ripresa occupazionale l’attenzione degli operatori si sposti sulla produttività, che resta il dato più fortemente negativo della nostra economia e il maggiore ostacolo per una crescita a livelli europei.

 

La qualità dell’occupazione migliora: le retribuzioni aumentano dell’1,7% su base annua e dello 0,5% su base congiunturale (ossia rispetto al trimestre precedente). Aumentano sia i dipendenti a tempo pieno (+1,3%) che quelli part time (+2,1%) ma tra questi ultimi calano (-0,4%) quelli involontari.

 

I segnali di funzionamento del Mercato del Lavoro  sono in via di miglioramento ma si allarga il tradizionale dualismo territoriale::

  • la serie dei flussi degli ultimi quattro anni mostra come l’incremento dei livelli occupazionali si debba sia all’aumento di quanti permangono nell’occupazione  (dal 92,4% del periodo 2013-2014 al 93,7% del 2016-2017; ma il dato al Nord è il 94,% e al Sud il 91,1%) sia all’intensificazione dei flussi dalla disoccupazione all’occupazione, che passano dal 19,7% del 2013-2014 al 23,4% dell’ultimo periodo disponibile.  .
  • La stessa serie dei flussi mostra una crescita dei numeri dei giovani che passano da una condizione di non occupazione a quella di occupati: dal 20,7% del 2013-2014 al 26,3% del 2016-2017
  • nello stesso periodo migliora significativamente la performance del Mercato del Lavoro al Nord: i disoccupati che trovano lavoro passano dal 22,4% al 31%, e in particolare quelli che passano dalla condizione di inattivi (cioè non cercano attivamente l lavoro) a quella di occupati passano da 5,4% a 8,3%
  • nell’ultimo anno il 20% dei lavoratori con contratto a termine è finito disoccupato al termine del periodo, ma il 60% è ancora occupato a tempo determinato e quasi il 20% a tempo indeterminato.

Questi dati dimostrano che, nonostante incentivi e facilitazioni ad hoc, questa fase di ripresa allarga ancor più, almeno sul piano occupazionale, la forbice Nord-Sud

 

Infine qualche dato, non sorprendente per la verità, che mette in relazione occupazione e istruzione/formazione:

  • negli ultimi 12 mesi il tasso di permanenza nell’occupazione à stato del 95,8% per i laureati, del 94,2% per i diplomati e del 91,4% per chi ha solo assolto l’obbligo (il tasso medio di permanenza come abbiamo visto è il 93,7%).
  • Tra chi ha cominciato a cercare lavoro un anno fa è oggi occupato il 36,6% dei laureati, il 25,5% dei diplomati e il 18,5% degli altri.

Questo della istruzione/formazione, assieme a quello della produttività, sarà certamente una asse centrale delle politiche del lavoro nell’immediato futuro, tanto più se messo in relazione con la prospettiva di Industry 4.0. ( a cura di Claudio Negro)

Porto Azzurro, Isola d’Elba: un caso politico, amministrativo e culturale dell’Italia d’oggi. La cittadina è amministrata come un comune dei Grigioni – Giuliano Ferrara in Il Foglio, 24 giugno 2017


Se andate a Porto Azzurro, Isola d’Elba, troverete un caso politico, amministrativo e culturale dell’Italia d’oggi. La cittadina è amministrata come un comune dei Grigioni. Tutto è perfettamente pianificato. Si tira al bello e al ricco nel design della piazza centrale antistante il porticciolo e delle passeggiate lungomare. Formidabili opere in ghisa per ogni dove: panchine molto belle vecchio stile marino, passamano e pilastri per ornare e definire il percorso delle stradine, statue di pellicani e dèi del mare ben disposte come in un museo marino, torri simmetricamente disposte a orlare la piazza rigurgitante di bambini di elbani e turisti, intorno cresce la vegetazione disposta in bell’ordine foglia a foglia, e un tripudio di fiori nelle aiole che ospitano o scandiscono il lento passo mediterraneo delle palme in buona salute, molto curate.

Sorgente: Quel tratto di carattere tutto italiano che è lamentarsi stando nella bambagia – Il Foglio

Welfare aziendale e sanità integrativa: vantaggi per aziende e lavoratori


Welfare aziendale e sanità integrativa: vantaggi per aziende e lavoratori
Il ruolo chiave della sanità integrativa nei sistemi di welfare ed i vantaggi concreti per PMI e lavoratori offerti dalle mutue sanitarie.

Le multe, la patria potestà, le verifiche: così viene ammorbidito il decreto sui vaccini – in La Stampa, 22 giugno 2017


Il decreto vaccini verrà ammorbidito. I ritocchi, ancora da definire nei dettagli, sono tre: una riduzione della multa per gli inadempienti, la sostanziale eliminazione (a parte casi eccezionali) della sanzione della perdita della patria potestà, e l’introduzione di controlli periodici per dire quali sono le vaccinazioni da effettuare obbligatoriamente e quali invece possono essere evitate

Sorgente: Le multe, la patria potestà, le verifiche: così viene ammorbidito il decreto sui vaccini – La Stampa

Erba, il prete Livio Fanzaga sospeso dall’Ordine: augurò la morte alla Cirinnà – Cronaca – ilgiorno.it 27 giugno 2017


Sospensione di sei mesi dall’Ordine dei giornalisti per il patron di Radio Maria per le parole contro la senatrice delle Unioni civili

Sorgente: Erba, padre Livio Fanzaga sospeso dall’Ordine: augurò la morte alla Cirinnà – Cronaca – ilgiorno.it

la fondazione ISTITUTO SACRA FAMIGLIA presenta il bilancio di missione 2016: da 120 anni al servizio dei più fragili, 29 giugno 2017 alla Università Cattolica di Milano


Il bilancio di missione 2016 rendiconta un anno carico di significato per la storia della Fondazione. Nel 2016, infatti, Sacra Famiglia ha celebrato il 120° dalla propria fondazione e, in occasione del Giubileo, ha ospitato una Porta Santa della Misericordia.

L’evento si svolgerà giovedì 29 giugno 2017 alle ore 10.30 presso la Cripta Aula Magna – Università Cattolica del Sacro Cuore, Largo A. Gemelli 1 a Milano

si prega di dare conferma a: eventi@sacrafamiglia.org

invito_presentazionebilancioisf_29giugno2017

È morto Otto Warmbier, lo studente statunitense che una settimana fa era tornato in coma negli Stati Uniti dopo 18 mesi di prigionia in Corea del Nord.


Stati Uniti – È morto Otto Warmbier, lo studente statunitense che una settimana fa era tornato in coma negli Stati Uniti dopo 18 mesi di prigionia in Corea del Nord.

Aveva 22 anni ed era stato arrestato a Pyongyang nel gennaio 2016. Donald Trump ha condannato “la brutalità del regime nordcoreano” dopo la notizia della morte del ragazzo.

Ecco chi era Otto Warmbier, perché si trovava nel paese asiatico e come mai era stato arrestato.

Sorgente: 🌍 Chi era Otto Warmbier, lo studente statunitense morto dopo essere stato rilasciato dalla Corea del Nord | Oggi è la giornata mondiale del rifugiato – pamalteo@gmail.com – Gmail

Colf e badanti: tutto quello che c’è da sapere | Moduli.it, 2017


Colf e badanti: tutto quello che c’è da sapere

Si stima che in Italia due milioni circa di famiglie abbiano un collaboratore domestico. Un vero e proprio esercito d…

leggi tutto:

Sorgente: Colf e badanti: tutto quello che c’è da sapere | Moduli.it

Gratta e perdi, anziani, fragilità e gioco d’azzardo, di Mauro Croce e Fabrizio Arrigoni, Maggioli editore, 2017


Anziani, fragilità e gioco d’azzardo  Con contributi di Maurizio Avanzi, Marina D’Agati, Marco FumagalliPrefazione di Leopoldo Grosso

Sorgente: Gratta e perdi

Jean E. Newmann, Apprendere per cambiare, Maggioli editore, 2017


La ricerca azione per il cambiamento e la consulenza organizzativa

Traduzione e cura di Francesca Falcone e Antonio Samà

Sorgente: Apprendere per cambiare

La cooperazione sociale oltre la crisi. Legacoop Emilia Romagna dal 2008 al 2016, Maggioli editore, 2017


La cooperazione sociale Legacoop Emilia Romagna dal 2008 al 2016

Sorgente: Cooperazione sociale. oltre la crisi

Misure per la tutela del lavoro autonomo non imprenditoriale e misure volte a favorire l’articolazione flessibile nei tempi e nei luoghi del lavoro subordinato, Legge 22/5/2017 n. 81


Legge 22/5/2017 n. 81
Misure per la tutela del lavoro autonomo non imprenditoriale e misure volte a favorire l’articolazione flessibile nei tempi e nei luoghi del lavoro subordinato.

Regolamento di attuazione dell’articolo 1, commi da 179 a 186, della legge 11 dicembre 2016, n. 232, in materia di APE sociale, Decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri 23/5/2017 n. 88


Decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri 23/5/2017 n. 88
Regolamento di attuazione dell’articolo 1, commi da 179 a 186, della legge 11 dicembre 2016, n. 232, in materia di APE sociale

Regolamento di attuazione dell’articolo 1, commi da 199 a 205, della legge 11 dicembre 2016, n. 232, in materia di riduzione del requisito contributivo di accesso al pensionamento anticipato per i lavoratori c.d. precoci, Decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri 23/5/2017 n. 87


Decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri 23/5/2017 n. 87
Regolamento di attuazione dell’articolo 1, commi da 199 a 205, della legge 11 dicembre 2016, n. 232, in materia di riduzione del requisito contributivo di accesso al pensionamento anticipato per i lavoratori c.d. precoci.

Rideterminazione del livello del fabbisogno sanitario nazionale, Decreto Ministero dell’economia e delle finanze 5/6/2017


Decreto Ministero dell’economia e delle finanze 5/6/2017
Rideterminazione del livello del fabbisogno sanitario nazionale

Disposizioni urgenti in materia di prevenzione vaccinale, Decreto Legge 7/6/2017 n. 73


Decreto Legge 7/6/2017 n. 73
Disposizioni urgenti in materia di prevenzione vaccinale

Classificazione degli argomenti

Inserisci il tuo indirizzo email per seguire questo blog e ricevere notifiche di nuovi messaggi via e-mail.

Segui assieme ad altri 3.570 follower

Follow MAPPE nelle POLITICHE SOCIALI e nei SERVIZI on WordPress.com

Archivi

Statistiche del Blog

  • 1,601,327 hits
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: