Salvatore Veca, DIZIONARIO MINIMO, Frassinelli. Incontro a Milano il 21 maggio 2009 in Corso Matteotti 14

Il giorno 21 maggio presso Sala S. Carlo Corso Matteotti 14, Milano

discuteremo con Salvatore Veca

del suo ultimo libro DIZIONARIO MINIMO ed. Frassinelli

Coordina e introduce Michele Salvati partecipano. Bianca Beccalli,Emilia De Biase, Luciano Fasano, Marco Leonardi,Piera Landoni,Erminio Quartiani,Emilio Russo,Lorenzo Sacconi, Roberto Vitali

Un libro irrinunciabile per chi è convinto che la democrazia richieda una costante opera di manutenzione e che la riflessione filosofico-politica abbia, tra gli altri, lo scopo di individuare i tratti di un mondo più degno di essere abitato.
Per descrivere una società giusta, che preveda il pluralismo degli ideali, il confronto e la diversità, non servono molte parole. Salvatore Veca ne ha scelte dodici, sufficienti a delimitarne i confini e a stabilirne i principi vitali, i punti fermi. Termini – quali libertà e giustizia, democrazia e laicità, tolleranza e rispetto – che denotano anche valori riconosciuti come fondamentali, ai quali si ispirano le nostre scelte politiche oltre che morali. Voci di un dizionario minimo ed essenziale per riflettere

sulle condizioni della convivenza democratica e sulla possibilità di armonizzare una pluralità di valori sociali, culturali e religiosi differenti, spesso in conflitto fra loro. Oggi siamo sollecitati da questioni finora sconosciute o rimaste in ombra, che mettono in discussione il tradizionale quadro di riferimento cognitivo ed etico, suscitando scontri e polemiche: i problemi del multiculturalismo; i dubbi, innescati dal progresso scientifico, riguardanti il nascere, il morire e l’applicazione di tecniche artificiali nei processi naturali della vita; l’esigenza di ripensare globalmente le regole stabilite nell’ambito delle nazioni. Nei momenti critici, quando i criteri di giudizio sul giusto e sull’ingiusto risultano incerti o instabili, quando i concetti appaiono confusi, se non mistificati, il richiamo a definizioni rigorose e ad analisi coerenti è un buon punto di partenza per far rinascere o rinforzare la nostra consapevolezza di cittadini. Le riflessioni dell’autore si muovono sul piano della filosofia, ma per interpretare e affrontare i nodi della convivenza civile

Lascia un Commento se vuoi contribuire al contenuto della informazione

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.