FEDERALISMO BOZZA DLG PER REGIONI ADDIZIONALE IRPEF FINO AL 3 PERCENTO – Agenzia di stampa Asca

Nella bozza del provvedimento viene fissato il tetto massimo della futura addizionale Irpef che non potra’ superare il 3% e, in caso di riduzione, l’aliquota dovra’ assicurare almeno un gettito equivalente all’ammontare dei trasferimenti regionali ai comuni.

Dal 2014, poi, ciascuna Regione a statuto ordinario dovra’ assicurarela soppressione dei trasferimenti regionali di parte corrente diretti alfinanziamento delle spese ai Comuni. Per la stessa data ciascuna Regione dovra’ determinare, d’intesa con i propri Comuni, una compartecipazione degli stessi alla addizionale regionale all’Irpef, in misura tale da assicurare un importo corrispondente ai trasferimenti regionali soppressi.

Il decreto sui costi standard della sanita’ prevede che le Regioni che hanno garantito l’erogazione dei livelli essenziali di assistenza in condizioni di efficienza e appropriatezza e che hanno i conti i regola, saranno quelle che saranno assunte come Regioni di riferimento per il calcolo dei costi e dei fabbisogni standard. Il provvedimento prevede che i livelli percentuali di finanziamento della spesa sanitaria vadano per il 5% a favore dell’assistenza sanitaria collettiva in ambiente di lavoro; per il 51% all’assistenza distrettuale e per il restante 44% all’assistenza ospedaliera.

FEDERALISMO BOZZA DLG PER REGIONI ADDIZIONALE IRPEF FINO AL 3 PERCENTO – Agenzia di stampa Asca.

Lascia un Commento se vuoi contribuire al contenuto della informazione

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.