Ferrario Paolo

ONLUS, scheda didattica


II dlgs 460/97 disciplina dal punto di vista fiscale gli enti non commerciali e introduce una nuova figura fi­scale, quella delle Organizzazioni non lucrative di uti­lità sociale (onlus).

Possono essere considerate onlus «le associazioni, i comitati, le fondazioni, le società coo­perative e gli altri enti di carattere privato, con o senza personalità giuridica, i cui statuti o atti costitutivi, redat­ti nella forma dell’atto pubblico o della scrittura privata autenticata» (cfr. dlgs 460/97 art. 10, comma 1).

Sono in ogni caso considerate onlus le organizzazioni di volontariato iscritte nei registri regionali (legge 266/91), le cooperative sociali (legge 381/91) e le orga­nizzazioni non governative (legge 49/87). Altri soggetti ammessi ad essere onlus sono: associa­zioni riconosciute e non riconosciute, società cooperati­ve, comitati, fondazioni ed altri enti, purché rispondano ai seguenti criteri:

Le onlus non devono avere fini di lucro e non possono distribuire eventuali utili neppure indirettamen­te.

• Attività. La loro attività principale deve essere di uti­lità sociale

• Bilancio. Le onlus devono redigere il bilancio o ren­diconto annuale. Le cooperative sociali restano assog­gettate alla normativa specifica.

• Ordinamento democratico. Le onlus devono posse­dere un ordinamento interno democratico, che preveda, cioè, norme omogenee ed effettive che regolano l’am­missione, l’espulsione ed i diritti dei soci. Lo statuto de­ve prevedere, per gli associati maggiori di età, il diritto di voto per l’approvazione e le modificazioni dello sta­tuto e dei regolamenti e per la nomina degli organi diret­tivi dell’associazione.

• Utilizzo della locuzione «onlus». Le onlus devono utilizzare la locuzione «organizzazione non lucrativa di utilità sociale», nella denominazione e in qualsiasi co­municazione rivolta al pubblico (come ad esempio le di­citure spa o srl dopo il nome delle società). Questa pre­scrizione può sembrare irrilevante ed invece risulta mol­to importante: numerosi riconoscimenti sono stati nega­ti per averla omessa.

I consorzi di cooperative, gli enti pubblici, le società commerciali, partiti e movimenti politici, sindacati, as­sociazioni di datori di lavoro, associazioni di categoria non possono assumere la qualifica di onlus.

Attività istituzionali e attività connesse

Le onlus devono svolgere la propria attività principale (istituzionale) in uno o più settori tra questi:

assistenza sociale e socio-sanitaria; beneficenza; tute­la e valorizzazione delle cose d’interesse artistico e sto­rico; tutela e valorizzazione dell’ambiente; ricerca scien­tifica di particolare interesse sociale.

• assistenza sanitaria; istruzione; formazione; sport dilet­tantistico; promozione della cultura e dell’arte; tutela dei diritti civili, solo se tali attività vengono rivolte a sogget­ti svantaggiati (intendendo come soggetti svantaggiati, non solo quelli previsti nel decreto relativo alle coopera­tive sociali di tipo B, ma anche altre categorie a rischio di esclusione: ad esempio profughi o minori a rischio). L’art. 10 vieta di svolgere attività diverse da quelle isti­tuzionali, ad eccezione di quelle definite come diretta­mente connesse.

Si considerano attività connesse:

•  quelle di assistenza sanitaria, istruzione, formazione, sport dilettantistico, promozione della cultura e dell’ar­te, tutela dei diritti civili, quando non dirette ai soggetti svantaggiati;

•  quelle «accessorie per natura a quelle istituzionali, purché integrative». Ad esempio, se un’associazione am­bientalista vende magliette per finanziare la propria campagna contro la deforestazione, l’attività istituziona­le è «la campagna di tutela della natura» e quella acces­soria è la vendita di magliette.

Le attività connesse sono soggette a due limiti:

1.  Qualitativo. Non devono essere prevalenti rispetto a quelle istituzionali, in termini di investimenti, ed impie­go delle risorse materiali ed umane.

2.  Quantitativo. I proventi delle attività connesse non devono superare il 66% delle spese complessive dell’or­ganizzazione.

Lascia un Commento se vuoi contribuire al contenuto della informazione

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...