Luciana Quaia, Il valore delle nostre cose contro l’oblio del tempo | Muoversi Insieme

Viviamo circondati da oggetti. Oggetti che stimolano i nostri desideri, stabiliscono lo status sociale di appartenenza, rinforzano la nostra autonomia, alimentano la capacità di apprendere e di creare, marcano il trascorrere del tempo e la caducità dell’esistere. Oggetti che, entrando nel nostro corpo, arrivano persino a garantire la nostra stessa sopravvivenza.
Abbiamo quindi un rapporto continuo con essi, assistiamo al loro entrare e uscire dalla nostra vita talvolta con un moto proprio, indipendente dalla nostra volontà, altre volte con una partecipazione emotiva che ci fa sentire parte di essi.
Ci capita spesso di usare i termini oggetto e cosa come sinonimi, ma se analizziamo  ….

segue

l’intero articolo qui:

Il valore delle nostre cose, oltre il mondo “liquido” | Muoversi Insieme.

2 commenti

  1. Davvero molto interessanti le riflessioni di Luciana: non conoscevo la differenza di significato tra oggetto e cosa, però è vero che la seconda restituisce di più, nella sua apparente genericità, l’idea di appartenenza. “oggetto” fa pensare alla roba di Mastro Don Gesualdo, fa pensare all’opportunismo tipico di noi umani.
    Buone ore e grazie del rilancio

    Mi piace

Lascia un Commento se vuoi contribuire al contenuto della informazione

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.