Paolo Ferrario, UNA VITA… IN GIOCO, Il gioco nella società e nei diversi stadi della vita delle persone, in Muoversi Insieme di Stannah

Paolo Ferrario, UNA VITA… IN GIOCO, Il gioco nella società e nei diversi stadi della vita delle persone

D’estate i tempi della vita quotidiana si dilatano, accrescendo le occasioni per intensificare le relazioni familiari e quelle con gli amici. È anche il momento per riattivare quell’attività antica e contemporaneamente moderna che è il gioco. In questo articolo esploriamo il vasto campo socioculturale dentro il quale si inscrive l’atto del ” giocare” con l’intenzione di vederne gli effetti sulla creatività individuale. I giochi sono moltissimi. Giampaolo Dossena (1930-2009) gli ha dedicato ricerche fondamentali.   >>


20-06-2011
Alessandra Cicalini, Elogio del gioco… un piacere per la vita!
C’è un tempo per lavorare e un tempo per… giocare. Non c’è quasi nulla che dia più piacere del dedicarsi a un’attività ludica, qualunque essa sia. L’età non conta: c’è chi ama le carte, chi gli scacchi, chi i rebus e chi uno sport. Nessuno sarebbe disposto a rinunciarvi, nonostante gli impegni quotidiani. Ed è un bene che sia così. Anzi: più tempo dedichiamo al gioco migliore sarà la nostra capacità di stare sereni con noi stessi e con gli altri. A dirlo, è Paolo Ferrario nell’articolo pubblicato oggi nell’area Magazine, settore Tempo libero.   >>

Lascia un Commento se vuoi contribuire al contenuto della informazione

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.