SPESA SANITARIA, Previsioni per l’anno 2012 – Quotidiano Sanità

Previsioni per l’anno 2012
Con riferimento all’anno 2012 è prevista una spesa sanitaria in termini di PA pari a 114.497 milioni, con un incremento pari a 2,2 per cento rispetto all’anno 2011.
Nel dettaglio si prevede:
 
Per il personale, un livello di spesa pari a 37.721 milioni, con un incremento pari a 0,5 per cento rispetto all’anno 2011.
La previsione sconta:
o i nuovi dati sul costo del personale rilevati a IV trimestre dell’anno 2011;
o la previsione di crescita dell’occupazione dipendente dei servizi pubblici e del costo del lavoro per lavoratore dipendente dei servizi pubblici contenuta nel quadro macroeconomico elaborato per l’anno 2012;
o i risparmi derivanti dall’attuazione dei piani di rientro.
 
Per i consumi intermedi, un livello di spesa pari a 30.289 milioni, con un incremento pari a 4,2 per cento rispetto all’anno 2011.
La previsione sconta:
o l’acquisizione dei dati di costo relativi al IV trimestre 2011;
o l’impatto sul costo di acquisizione dei beni e servizi dell’incremento dell’aliquota IVA;
o i risparmi derivanti dall’attuazione dei piani di rientro.
 
Per le prestazioni acquistate da produttori market, un livello di spesa pari a 41.390 milioni, con un incremento pari a 1,9 per cento rispetto all’anno 2011.
A livello delle singole componenti costituenti l’aggregato:
 
per l’assistenza farmaceutica, è prevista una spesa pari a 10.162 milioni, con un incremento pari a 1,6 per cento rispetto all’anno 2011.
La previsione sconta:
l’acquisizione dei dati di costo relativi al IV trimestre 2011;
un andamento dell’aggregato coerente con il rispetto del tetto del 13,3 per cento della spesa farmaceutica territoriale;
la stima dell’entrata da pay-back farmaceutico a riduzione del livello di spesa;
l’impatto sul prezzo di rimborso dei farmaci dell’incremento dell’aliquota IVA;
i risparmi derivanti dall’attuazione dei piani di rientro.

Per la medicina di base, è prevista una spesa pari a 6.733 milioni, con un incremento pari a 0,5 per cento rispetto all’anno 2011.
La previsione sconta:
l’acquisizione dei dati di costo relativi al IV trimestre 2011;
i risparmi derivanti dall’attuazione dei piani di rientro.
 
Per le altre prestazioni (ospedaliere, specialistiche, riabilitative, integrative ed altra assistenza) è prevista una spesa pari a 24.495 milioni, con un incremento pari a 2,4 per cento rispetto all’anno 2011.
La stima incorpora:
l’acquisizione dei dati di costo relativi al IV trimestre 2011;
gli effetti economici del ticket di 10 € sulle prestazioni di assistenza specialistica18 erogate dai soggetti privati accreditati con il SSN;
i maggiori costi, quantificati in 100 milioni, originati dal concorso statale, per il solo anno 2012, al finanziamento degli oneri connessi alle attività strumentali necessarie al perseguimento dei fini istituzionali dei Policlinici universitari e ospedali non statali;

i risparmi derivanti dall’attuazione dei piani di rientro.

da Def 2012. Cala la spesa sanitaria 2011 (- 0,6%), ma nel 2012 balzo al + 2,2%. La bozza – Quotidiano Sanità.

Lascia un Commento se vuoi contribuire al contenuto della informazione

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.