La demenza colpisce 35,6 milioni di persone in tutto il mondo, e questo numero raddoppierà entro il 2030 (65,7 milioni) e triplicherà entro il 2050 (115,4 milioni) – articolo di Marco Pappagallo su Corriere.it

La demenza colpisce 35,6 milioni di persone in tutto il mondo, e questo numero raddoppierà entro il 2030 (65,7 milioni) e triplicherà entro il 2050 (115,4 milioni). Il rapporto “Dementia: a public health priority” messo a punto dall’Organizazzione mondiale della sanità (Oms) e da Alzheimer’s Disease International con il contributo delle organizzazioni dei pazienti e dei loro familiari, intende richiamare l’attenzione dei governi su questa crescente minaccia per la salute globale, non solo perché la demenza sarà sempre più diffusa (con conseguenti enormi costi sanitari), ma anche perché si tratta di una condizione che colpisce pesantemente dal punto di vista psicofisico ed economico le famiglie e quanti prestano assistenza ai malati. I miglioramenti nell’assistenza sanitaria ottenuti nel secolo scorso hanno contribuito ad allungare e rendere più sana la vita delle persone, ma l’invecchiamento della popolazione ha anche provocato un aumento del numero di individui affetti da malattie non trasmissibili, come la demenza. Che è una delle cause principali di disabilità e dipendenza tra le persone anziane in tutto il mondo.

segue qui Demenza, una minaccia crescente – Corriere.it.

Un commento

Lascia un Commento se vuoi contribuire al contenuto della informazione

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.