Giuseppe De Rita: “ma perché dobbiamo sopportare governi in cui tutti vogliono governare, ma nessuno e’ d’aiuto al nostro stress di sopravvivenza ?” in IL MESTIERE DI SOPRAVVIVERE A CHI CI GOVERNA, in Il Sole 24 Ore 8 dicembre 2012

“Come d’abitudine, la lettura che come Censis abbiamo dato della realtà italiana e’ sulla lunga durata. E in questo quadro abbiamo messo in luce la costanza vitale della nostra forza di sopravvivenza.

Se ci chiedono di connettere questa scelta di interpretazione all’attualità dell’oggi, possiamo dire quanto segue.

Siamo sopravvissuti a venti anni di Seconda Repubblica con governi dichiaratamente decisionisti, nei fatti incapaci di connettersi ai processi reali della società e delle persone.

Siamo sopravvissuti a dieci anni di crisi, dal 2001 ad oggi, con nessun intervento di governo che l’abbia significativamente contrastata. Siamo sopravvissuti all’annus orribili, cioè il 2011, con la caduta verticale del peso internazionale del nostro governo e della stessa nostra autonoma sovranità.

Siamo sopravvissuti alla logica di governo “altro e pedagogico” dell’esperienza del governo tecnico.

Sopravviveremo verosimilmente anche ai probabili e/o improbabili governi del prossimo futuro.

Viene spontanea la domanda: ma perché dobbiamo sopportare governi in cui tutti vogliono governare, ma nessuno e’ d’aiuto al nostro stress di sopravvivenza ? Forse e’ ora di trovare un modo di governare che si connetta ai processi reali, in una nuova sperimentazione di unita’.”

Lascia un Commento se vuoi contribuire al contenuto della informazione

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.