Il voto disgiunto per i consigli regionali

Si chiama voto disgiunto la possibilità offerta dal sistema elettorale delle regioni e dei comuni di votare, sulla stessa scheda:

  • per una lista al Consiglio regionale (ed eventualmente scrivendo il nome di un candidato, come preferenza)
  • e per un candidato Presidente di uno schieramento diverso e concorrente rispetto a quella lista.

In tal caso il voto al presidente può servire a farlo vincere, con la sua coalizione, invece il voto alla lista e al candidato consigliere serve a determinare il peso di quella lista nel Consiglio, e l’identità dei suoi eletti.

 

regfacsim1 regfacsim

Lascia un Commento se vuoi contribuire al contenuto della informazione

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.