Scheda di sintesi del documento introduttivo alla ricerca “Cresce il Welfare, cresce l’Italia”, disponibile nella versione integrale nel sito: www.cresceilwelfare.it

Il contributo delle politiche sociali alla creazione di nuova occupazione in Europa e in Italia

Scheda di sintesi del documento introduttivo alla ricerca promossa dalla Rete “Cresce il Welfare, cresce l’Italia”, disponibile nella versione integrale nel sito: http://www.cresceilwelfare.it

Gruppo di lavoro: Andrea Ciarini Sapienza Università di Roma (coordinatore),Roberto Fantozzi Istat e Sapienza Università di Roma, Silvia Lucciarini Sapienza Università di Roma, Anna Maria Simonazzi Sapienza Università di Roma,Emmanuele Pavolini Università politecnica della Marche, Sara Picchi Sapienza Università di Roma, Michele Raitano Sapienza Università di Roma

Il taglio della spesa pubblica che continua ad insistere sulle istituzioni del welfare deriva dalla convinzione che i servizi e le prestazioni sociali rappresentino un costo improduttivo se non uno spreco che alimenta la spirale del debito pubblico.

Al contrario investire oculatamente nel welfare non significa solo migliorare la qualità di vita delle persone e delle loro famiglie (evidenti i problemi dell’invecchiamento della popolazione, della non autosufficienza, della conciliazione vita-lavoro, della cura e assistenza all’infanzia), ma anche favorire celermente ed efficacemente l’occupazione

Rete “Cresce il welfare cresce l’Italia”: Il welfare è un costo – Inchiesta : Inchiesta.

IL WELFARE PRODUCE OCCUPAZIONE: PRESENTATI I DATI
La Rete “Cresce il Welfare, cresce l’Italia” chiede un impegno maggiore al Governo

 

Roma, 5 luglio 2013

La Rete “Cresce il Welfare, cresce l’Italia” – promossa da 40 organizzazioni sociali tra le più rappresentative del nostro Paese che operano nel campo dell’economia sociale, del volontariato e del sindacato – ha presentato nella conferenza stampa di oggi i primi dati di una ricerca su investimenti nel welfare e rilancio dell’occupazione.

Un gruppo di ricercatori, coordinati da Andrea Ciarini dell’Università “La Sapienza” di Roma, ha già individuato alcuni significativi elementi che possono incidere sulle riflessioni di queste settimane in tema di occupazione, e che supportano la convinzione della Rete che il welfare non sia un costo ma un investimento. I dati sono straordinariamente attuali viste anche le recenti decisioni della Commissione UE che consentiranno deviazioni temporanee dal raggiungimento dell’obiettivo di medio termine del rapporto PIL/spesa pubblica. Un’occasione epocale di investire in modo intelligente nel welfare. Leggi tutto


INVESTIRE IN WELFARE PER FAVORIRE L’OCCUPAZIONE
Conferenza stampa – venerdì 5 luglio, alle ore 11.00
Roma, sala Capranichetta dell’Hotel Nazionale, Piazza Monte Citorio

 

Roma, 4 luglio 2013

La Rete “Cresce il Welfare, cresce l’Italia” – promossa da 40 organizzazioni sociali tra le più rappresentative del nostro Paese che operano nel campo dell’economia sociale, del volontariato e del sindacato – presenta nella conferenza stampa di domani 5 luglio (ore 11.00, sala Capranichetta dell’Hotel Nazionale) i primi dati di una ricerca su investimenti nel welfare e rilancio dell’occupazione. Un gruppo di ricercatori, coordinati da Andrea Ciarini dell’Università “La Sapienza” di Roma, ha già individuato alcuni significativi elementi che possono incidere sulle riflessioni di queste settimane in tema di occupazione e che supportano la convinzione della Rete che il welfare non sia un costo ma un investimento. Leggi tutto

Lascia un Commento se vuoi contribuire al contenuto della informazione

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.