Ledha – Osservazioni alle Linee guida sulla riforma del Terzo Settore, giugno 2014

È positivo il giudizio di LEDHA sulle “Linee guida per una riforma del Terzo Settore” presentate dal Governo. Un intervento che potrà consentire una migliore valorizzazione di quanto già oggi viene espresso e realizzato dalla “parte migliore della società“, sia in termini di idealità che di attività concrete. Analogamente a quanto già evidenziato da Fish-Federazione italiana superamento handicap e dal Forum Terzo settore, LEDHA valuta positivamente diverse decisioni presenti nel documento, tra cui quella di stabilizzare la normativa del cinque per mille e l’universalismo del servizio civile.

Proprio questa valutazione, complessivamente positiva, ha spinto LEDHA a partecipare a questo dibattito, identificando alcune criticità che, se non affrontate in modo adeguato, potrebbero metter in discussione il valore dell’azione riformatrice. “Siamo sinceramente preoccupati dell’inserimento all’interno delle linee guida, del principio della libera scelta come elemento cardine su cui poggiare lo sviluppo del welfare sociale italiano e della conseguente adozione del voucher come strumento prevalente di intervento – spiega Franco Bomprezzi, presidente di LEDHA -. La nostra non è una critica a priori. Ma nasce dall’esperienza vissuta in Lombardia, dove per decenni è stato questo il caposaldo dell’azione di politica sociale regionale”.

L’esperienza lombarda racconta come la riduzione della presa in carico delle persone con disabilità alla semplice libertà di scegliere a quale servizio accedere presti il fianco ad esiti paradossali che rinforzano la situazione di bisogno e dipendenza e deprimano le potenzialità della persona (ridotta al rango di utente – consumatore), della sua famiglia e della sua comunità di appartenenza. 

Al contrario serve una presa in carico globale e continua delle persone con disabilità. Una presa in carico che chiami a raccolta le istituzioni pubbliche come quelle sociali e civili a mettere le proprie risorse e competenze a servizio delle esigenze e dei diritti delle persone, per promuoverne l’inclusione sociale e la vita attiva.

TUTTO IL DOCUMENTO QUI: Ledha – News – Ultime notizie.

Lascia un Commento se vuoi contribuire al contenuto della informazione

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.